Modena City Ramblers - Testo Lyrics Figli dell'officina

Testo della canzone

Figli dell'officina
Figli di questa terra
Già l'ora si avvicina di una più giusta guerra

La guerra proletaria
Guerra senza frontiere
Innalzeremo al vento le libere bandiere

Dai monti e dalle valli
Giù noi scendiamo in fretta
Con queste mani dai calli faremo vendetta

Del popolo gli arditi noi siamo i fior più puri
Fiori non appassiti nel fango dei tuguri

Avanti, avanti siamo ribelli
In lotta per un mondo di fratelli (di pace e di lavoro)
[2V.]

Voi spose e fidanzate
Il pianto via dal ciglio
Voi madri desolate non trattenete il figlio

Ma ognun corra a gettarsi
Nel mezzo della mischia
Dai corri, dai gettati, audace è sol chi rischia

Tiranni ed oppressori
Il duce, il papa il re
Non più vogliam signori ed ognuno farà da se

Del popolo gli arditi...

Album che contiene Figli dell'officina

album Fuori Campo - Modena City RamblersFuori Campo
1999 - Rock, Folk, Etnico Black Out
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati