Modena City Ramblers - The great song of indifference testo lyric

TESTO

A m'in ceva ste vo ander. A m'in ceva ste't vo fermer.
A m'in ceva ste dis ed no, a m'in ceva gnanc un pos.

A m'in ceva ste ve a murir, eterntant ste ve a durmir.
A m'in ceva ste t'amaz, a m'in ceva un caz.

A m'in ceva d'un panein, gnanca d'un bicer ed vein.
Indo vaghia, indo a soun ste, a m'in ceva ed te.

A m'in ceva di padroun, dal lavor e 'dla disocupazioun,
e anca 'd me c'a soun a spas, a m'in ceva un caz.

A m'in ceva ste fe al masler, Marangoun, giurnaler.,,
ste impieghe o ste un garzoun, a m'in ceva sti maraun.

A m'in ceva di animel, tant nueter a sam uguel
se te't di c'a sam tot mat, a m'in ceva un caz.

A m'in ceva s'a vin la neva, e dal Pepa c'sa vot c'm'in ceva ,
e 'dla peppa e ragastas, a m'in ceva un caz.

A m'in ceva di guvernant, a m'in ceva dai cantant
e d'Agnelli e'd Berlusoun, a m'in ceva sti maraun.

A m'in ceva ste un mort ed fam,
ste un puvret, un signour o un can.
A m'in ceva d'un brot sciaf, a m'in ceva un caz

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone The great song of indifference si trova nell'album Riportando tutto a casa uscito nel 1993 per Polygram.

Copertina dell'album Riportando tutto a casa, di Modena City Ramblers
Copertina dell'album Riportando tutto a casa, di Modena City Ramblers

---
L'articolo Modena City Ramblers - The great song of indifference testo lyric di Modena City Ramblers è apparso su Rockit.it il 2020-05-25 10:02:36

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia