tre alieni in un paese piccolo quanto uno spillo in mezzo all’acqua.stop

le distanze sembrano assumere nuovi significati carichi di speranze.stop

la musica come unica via di fuga.stop

a padova nello studio di giulio favero si registra l’ep autoprodotto dal titolo “le sens du combat”, giugno 2009. stop

suoni storti dalla provincia americana e parole cantate in italiano. stop

blow up e rumore si interessano al trio emiliano che guarda a washington. stop

il nome modotti è un dovere nei confronti della rivoluzionaria tina modotti. stop

su e giù dallo stivale si diffondono emozioni e rabbia. stop

si conoscono amici e rispetto. stop

zu, red worms farm, gazebo penguins, crazy crazy world of mr rubik, bob corn, three in one gentleman suit, action dead mouse, offlaga disco pax, altro, r.u.n.i, entrofobesse, sumo e altri.stop

estate 2011 correggio studio igloo audio factory. stop

viene dato alle stampe il disco “migranti” per l’etichetta upupa produzioni e fooltribe records. stop.

giorgio borgatti produce il disco, sostiene e corregge i suoni. stop

bob corn dimostra sincera amicizia.stop

indipendead cura la comunicazione.stop

tracce veloci e dirette, ispirate dalle contaminazioni post hardcore di matrice fugaziana, incontrano derive math e timide allusioni slowcore.stop

questo per ora. stop