Isola d'Elba, anno 2004. Christian Secchi (chitarrista/cantante) e Sammy Marconcini (bassista/pianista/cantante) iniziano a scrivere pezzi chiusi in un piccolo appartamento/sala prove. Dopo un inverno di tentativi i risultati sono scarsini, si decide così di allargare il progetto e coinvolgere nuove personalità. La scelta ricade su Sergio Casella (chitarrista) e Francesco Martorella (batterista), già compagni di Sammy in una cover band. E' così che alla fine del 2005 prendono vita e forma i Mr. Blonde, ovvero quello che fin da subito viene definito "un progetto senza scadenze"... La prima fase del progetto dura fino al 2007, anno in cui il gruppo si separa momentaneamente per dedicarsi ai numerosi impegni paralleli. Le somme dei primi 2 anni parlano di una decina di pezzi scritti, la maggior parte dei quali saranno mantenuti nel tempo e portati fino alla registrazione del primo demo/album. A fine 2008 il gruppo si ricompone con l'intenzione di arrivare a qualcosa di concreto, durante l'inverno vengono scritti altri brani e vengono rielaborati e rifiniti quelli vecchi, finchè alla fine del 2009 non si decide di incidere un primo lavoro, che fosse la chiusura di un cerchio cominciato quasi 5 anni prima. Nasce così "La notte ed il giorno che arriverà", primo album, totalmente autoprodotto, composto da 13 tracce inedite, tutte cantate in italiano. 13 piccole storie di vita vissuta, di rapporti interpersonali e non, di ipotesi, di sogni... L'impronta dei pezzi è principalmente rintracciabile nel pop di stampo inglese (a partire dagli Oasis, con i quali hanno in comune la presenza di 2 cantanti, fino ad arrivare a somiglianze più o meno marcate con Coldplay, Radiohead, Belle & Sebastian, Franz Ferdinand) e nell'indie pop italiano. Le registrazioni, il missaggio e il mastering vengono effettuati nei ritagli (pochi) di tempo tra il dicembre 2009 e l'aprile 2010 dai Mr.Blonde coadiuvati dal duo Island Groove (veri e propri elementi aggiunti del gruppo) e nell'estate viene dato alle stampe il cd. A partire da gennaio 2011 la band inizierà a girare per promuovere live questo primo album e magari per cercare un'etichetta che possa ritenere interessante quanto fatto finora…