2001 Nati da un residuo di un altro gruppo (Artificial Tears), i Gwen creano i loro primi pezzi, fatti di un rock italiano non etichettabile. Durante l’anno si esibiscono in un’unica data e nel 2002 danno inizio alla loro attività live. 2003 La band comincia a farsi sentire, partecipando a diversi concorsi, come Emergenza Festival e RockTargatoItalia, oltre ad altri concorsi all’interno della provincia e diversi concerti in giro per Parma e il nord Italia. Mentre i due concorsi principali vengono vissuti in contemporanea e di entrambi vengono vinte le finali provinciali, si inserisce un nuovo componente nel gruppo che con synth&tastiere dà una svolta alle sonorità della band. La corsa di Emergenza Festival termina alle finali nazionali al MadeinBo di Bologna (arena Parco Nord). In luglio, vengono chiamati a far da spalla a Le Vibrazioni e proprio quel concerto li vede più sicuri e determinati, grazie anche ai tantissimi riscontri ottenuti e alle oltre 1000 persone presenti per ascoltarli e ballare sotto di loro. Vincono RockTargatoItalia in settembre, quindi partecipano con un brano alla compilation omonima di RockTargatoItalia distribuita in tutta la nazione. In dicembre vengono chiamati come ospiti ai Miti della Musica, al MotorShow di Bologna, per la presentazione della nuova Golf, allo stand VolksWagen, condotto da Red Ronnie in diretta via satellite. 2004 Mentre aumentano le date in locali di varie province del nord Italia fino all’inizio dell’estate, i Gwen divengono nuovamente protagonisti di 3 belle performance a fianco di band come Banda Bassotti, Il Nucleo, i Rio e la band di Ligabue. Terminano la tournèe estiva con una data organizzata in dal comune di Sarroch (CA), in terra Sarda, lasciando anche qui una traccia e un segno del proprio sound. L’inverno è ricco di date sparse nella provincia parmigiana, fino ad arrivare al grande concerto dell’ultimo dell’anno proprio nella piazza principale della loro città, che vede partecipare circa 3000 spettatori danzanti sotto le vibrazioni sprigionate dai cinque. 2005 Oltre alle varie date nell’underground milanese, è da ricordare l’ottima performance della band al bellissimo circolo Arci FuoriOrario di Taneto (RE). L’inizio dell’estate vede i nostri impegnati in varie date, tra cui lo splendido concerto di apertura agli Afterhours sul meraviglioso palco della Festa de L’unità Provinciale di Parma. Comincia l’inverno e i Gwen entrano in studio per la registrazione della nuova demo. Poco dopo avviene un cambiamento all’interno della formazione e subentra il nuovo batterista che, con il suo stile molto incisivo, porta un’ulteriore svolta alle sonorità della band. 2006 In primavera finiscono le registrazioni di una demo autoprodotta, con una conseguente ripresa dell’attività live che vede i Gwen a supporto dei Baustelle al palazzetto dello sport di Langhirano-PR (oltre 2000 presenze), dei Fiamma Fumana al circolo Arci Fuori Orario e della giovanissima L’Aura alla festa della Birra di Langhirano (PR), dove realizzano un DVD promozionale del concerto. A maggio partecipano, a Milano in Musica, quale unica band ospite non milanese. Continua il minitour estivo fino ad arrivare alla data del 14 agosto all’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro (UD) (circa 3000 spettatori), giorno in cui i Gwen si pregiano di aprire il concerto ad uno dei gruppi riconosciuti come mostri sacri del dark, ovvero i Bauhaus di Peter Murphy. Grazie al successo della data di maggio, i Gwen vengono riconfermati come spalla ai Baustelle alla Festa de l’Unità Provinciale di Parma l’1 settembre, protagonisti di un bel concerto con oltre 2000 presenze. Rimasti in 4 e dopo un autunno passato in sala prove, impegnati in una intensissima produzione musicale, i Gwen sono di nuovo sul palco il 25 novembre sul set principale del MEI 2006 (Meeting Etichette Indipendenti) con alla chitarra Davide Devoti (ex chitarrista di Vasco e componente dei Raw Power). 2007 Inizia la primavera e arriva una data molto importante: il 25 Aprile nella piazza della loro città, con 20.000 spettatori, a supporto, per la seconda volta, degli indiscussi leader della musica indipendente italiana, gli Afterhours di Manuel Agnelli. Dal grande concerto del 25 Aprile fino a settembre i Gwen gettano le basi per dare un'impronta che meglio definisce il loro progetto e proprio con questo nuovo assetto che i Gwen ritrovano una vena estremamente rock melodica e allo stesso tempo graffiante che ha trovato conferma il 19 settembre alla Festa de l'Unità di Modena aprendo il concerto dei Verdena che, grazie ad un'ottima performance live, esaltano il grande pubblico dell'Arena sul Lago. A novembre 2007 vengono chiamati per il secondo anno consecutivo al MEI 2007 (Meeting Etichette Indipendenti), 2008 Il 27 e il 28 febbraio partono per Sanremo e prendono parte al cast artistico delle manisfestazioni "Independent Music Day" (Povia e Baccini) e Sanremo Off, in collaborazione e in concomitanza del 58° Festival di Sanremo. A marzo realizzano una nuova demo promozionale di 4 pezzi e subito dopo iniziano una serie di date importanti tra le quali l’apertura ai Baustelle il 3 luglio con circa 4000 spettatori. Dopo aver partecipato al Festival Internazionale dei Girovaghi per ben 4 date, i Gwen hanno l'onore di aprire il meraviglioso concerto di Jovanotti il 14 settembre a Parma presso il Parco Ex-Eridania con oltre 6000 spettatori. 2009 – 2010 in questi 2 anni la band ha suonato tanto in piccole situazioni underground tra l’ Emilia Romagna e la Lombardia, facendo tappa in diversi club e aprendo anche il concerto dei Fratelli Calafuria in provincia di Parma. A fine estate 2010 entrano in sala prove per lavorare su nuovi brani e nuove sonorità. 2011 Dopo il lavoro intenso di fine estate 2010, i nostri entrano in studio di registrazione dove danno vita al nuovo volto dei Gwen e ne escono a marzo con un nuovo EP di 4 pezzi autoprodotto. Il supporto contiene la nuova proposta musicale del gruppo: rock, elettronica, diretta, graffiante e melodica.