...Era la fine del 2006 quando é successo E' difficile spiegare quella sensazione particolare; quando sembra che qualcosa stia cambiando intorno a te e ne intravedi solo i contorni. Per capirci, i suoni erano diversi e somigliavano a qualcosa che c' era nelle menti ma che non si afferrava del tutto. C' era sempre il rock, quello con cui cresci e perdi la voce ai concerti, ma c' era anche un suono sintetico fatto a dente di sega che attirava, c' era una pulsazione che premeva nello stomaco e anche le parole erano più familiari. Tutto quello che era nella testa: i suoni, i rumori, le parole é stato trasmesso ai piedi, alle mani, alle corde vocali ; diviso in canzoni e trasmesso ad altri. Ero un 'idea che é diventata suono e mi hanno chiamata MUDA.