My Uncle the Dog nasce sul finire dell’anno 2003 dalla collaborazione tra Alessandro Ducoli e i Bogartz. Entrambi progetti attivi da diversi anni nell’ambito della musica rock italiana indipendente. Il lavoro, registrato in soli tre giorni all’Arky studio di Paratico (BG) unisce l’approccio underground dei bogartz alla poetica e narrativa del songwriting di Ducoli. Fra le canzoni presenti nel cd, si contano tre rivisitazioni di brani appartenenti al repertorio dei bogartz, uno stravolgimento di “perfetta”, uno dei brani più apprezzati fra quelli proposti da Ducoli negli ultimi anni e due nuovi pezzi originali, scritti da Alessandro Ducoli ed arrangiati dai bogarz, oltre alla cover di uno dei brani più oscuri mai apparsi nella discografia di Neil Young che sembra adattarsi perfettamente alle atmosfere di “Tonight’s the day”. Un lavoro prezioso, da cui traspare un’assoluta esigenza di rock’n’roll seppure nelle sue varianti più notturne e spigolose. Tra incontri voodoo che hanno come scenario i boschi della Louisiana, divinità canine, fidanzate sudice, scenari gotici e noir ladies nasce l’Ugly Rock.

Ultimi articoli su My Uncle The Dog