Africa Unite e Architorti assieme in concerto

20/04/2004

La Comunità Montana “Pinerolese Pedemontano” e la Città di Pinerolo organizzano “CORDE IN LEVARE”, concerto della Liberazione con Africa Unite e Architorti, che si terrà sabato 24 aprile 2004 alle ore 21 presso il Palazzetto dello Sport di Pinerolo – Viale Grande Torino.

L’ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria. È possibile prenotarsi presso gli uffici della Comunità Montana Pinerolese Pedemontano -
Via Duomo 42 - Pinerolo – tel. 0121-77246 – dal lunedì al venerdì: 9-13 e 14-17,30.

Programma della serata: La Storia; Sotto pressione; Non sei sola; Politics; Rughe indelebili; Quando fuori piove; U man right; Nero su nero; War; Il partigiano John

Madaski e Marco Robino presentano la serata:
Un cantiere. Questo porteremo sul palco. Macchine da lavoro fatte di archi, corde tese al limite della rottura, ponticelli sopportanti pressioni ritmiche, casse armoniche vibranti suoni naturali. E soprattutto, le voci di un mondo costruito sul levare.

Il repertorio spazierà attraverso i 10 album realizzati dagli Africa Unite, in 20 anni di attività; una compilazione di stili eterogenei che trovano inedita veste nelle rielaborazioni e trascrizioni di Marco Robino (Architorti), si fondono con un suono tanto teoricamente lontano dall’originale quanto vicino nel sottolinearne significati ed umori.

Sicuramente meno Jamaica del solito, piuttosto l’Europa diventa punto di riferimento sonoro, un’incursione in un mondo probabilmente inedito per molti fans degli Africa Unite, che sono però abituati da tempo alla attitudine a rinnovare o perlomeno contaminare lo stile reggae con altri suoni.

Il gruppo non si era mai spinto così lontano, ma la citazione è sempre la stessa, di Bob Marley in persona: “Music is music”.

A Bunna il compito di fare da maestro di cerimonia; a Mada quello di tradurre, in segni e segnali, il fluire del suono; a Marco il grande merito di aver creato e ordinato centinaia di pallini neri sul pentagramma; agli altri maestri il ruolo di motore centrale, generatore di sensazioni.

Lo spettacolo del concerto, la catarsi, avrà nutrizione dal nostro analfabetismo compositivo; ciò che l’istinto ci porta senza ragione all’atto che riteniamo funzionale, il nostro obbiettivo, l’attenzione ed emozione di chi ci ascolta.

25 archi e 2 voci: questo è ciò che incontrerete, la vibrazione che, anche questa volta, il ritmo in levare considera, ma solo come punto di partenza, cercando di spostarsi, di mutare continuamente direzione ed esprimersi per la musica e con la musica.

Per info:
mailto:info@cmpinerolesepedemontano.it /> www.cmpinerolesepedemontano.it

Pagine: Africa Unite Architorti

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati