Ancora Siae, i bollini sono obbligatori

21/08/2008

Se le vicende giudiziare dei mesi scorsi (vedi notizia 1 e 2) avevano messo in dubbio l’obbligo delle bollino Siae su un supporto audiovisivo, apprendiamo ora dal sito della stessa Siae di una nuova sentenza della Cassazione - la n. 32064 emessa il 31 luglio - dove si chiarisce definitivamente il valore del contrassegno Siae: “Il contrassegno Siae serve a distinguere il prodotto genuino da quello contraffatto e costituisce pertanto uno strumento spesso utilizzato dalla polizia e dalla stessa magistratura per distinguere il prodotto lecito da quello illecito. […] Il contrassegno Siae serve anche a tutelare il consumatore perché distingue il prodotto originale da quello contraffatto e serve a prevenire le frodi, finalità queste che non sono in contrasto con il diritto comunitario”.

Per info:
www.siae.it/edicola.asp?click_level=0500.0100.0200&view=4&open_menu=yes&id_news=6992#doc

Commenti (4)

Carica commenti più vecchi
  • Orlok82 21/08/2008 ore 20:20 @orlok82

    Non so perchè quando ci sono novità riguardanti la Siae la mia voglia di emigrare diventa incontenibile...

    Buona musica a tutti!

  • karuso 27/08/2008 ore 19:35 @karuso

    eh eh il bello che per l'europa non sono obbligatori ma per la siae si ... boooo



  • alsob 06/09/2008 ore 15:09 @alsob

    resta poi da capire chi, di questi tempi, abbia voglia di mettersi a contraffare cd - non sembrerebbe un affare molto lucroso, oggidì.
    :|

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Porno per sapiosessuali su Rai1: Alberto Angela intervista Paolo Conte nelle Langhe