Anonymous all'attacco della politica italiana

22/02/2012

«Noi siamo Anonymous,
Abbiamo deciso di lanciare un "Fuck Politicians February" (FPF)»


Inizia così il messaggio con cui Anonymous rivendica le azioni che in questi giorni hanno portato all'oscuramento dei siti di alcuni politici italiani.

Tutto è iniziato nel weekend, quando è iniziata a circolare la notizia della chiusura di un sito dedicato alla tragedia del Vajont dopo una segnalazione degli onorevoli Paniz (Pdl) e Scilipoti (Responsabili), per la presenza di frasi offensive nei loro confronti.

Per ritorsione, lunedì è arrivato il defacing del sito di Paniz. Un'azione che evidentemente è stata considerata un successo, visto che Anonymous l'ha replicata proprio oggi, attaccando il sito di Paola Binetti, deputata eletta nel PD e poi passata all'UDC.

Il motivo? In questo caso si tratta di una vera e propria crociata contro il mondo della politica italiana:

«FPF è il nostro modo per dirvi che ci avete rotto i coglioni. Mentre il paese va a rotoli a discapito delle classi più svantaggiate voi continuate a perdere ottime occasioni per tacere,per smetterla di rubare e per piantarla di farvi sempre e soltanto GLI AFFARI VOSTRI». 

La faccenda pare lontana dalla conclusione, visto che Anonymous annuncia:

«Da oggi per tutto il mese sarà FPF e ne vedrete delle belle.
Con noi o contro di noi.
Uniti come 1, Divisi da 0».

Tag: politica internet

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati