A pochi giorni dal lancio, Apple viene indagata per il suo nuovo servizio di streaming

apple-indagata-antitrust-music-streamingapple-indagata-antitrust-music-streaming
10/06/2015 10:37 di

A soli due giorni dal lancio del suo servizio di streaming, Apple viene di nuovo indagata dalle autorità giudiziarie. L'azienda di Cupertino era già sotto indagine per aver fatto possibili pressioni sulle più importanti major discografiche al fine di avere in esclusiva i loro cataloghi; ora il procuratore generale dello stato di New York, Eric T. Schneiderman, e quello dello stato del Connecticut, George Jepsen, stanno esaminando il tipo di offerta proposta agli utenti (vi riportiamo un'infografica che spiega bene tutti i dettagli del servizio). Secondo i due procuratori, il fatto che Apple garantisca tre mesi gratuiti di prova potrebbe essere considerato un potenziale tentativo di spingere i competitor fuori dal mercato.

(L'offerta di Apple Music paragonata a quella dei suoi concorrenti)

Il portavoce di Schneiderman ha anche ribadito che non diminuirà l'attenzione sui vari rapporti tra Apple e le etichette discografiche. L'Universal ha dichiarato a Billboard di essere più che disponibile a collaborare mentre Warner e Sony, al momento, hanno deciso di non rilasciare commenti.

via via

Tag: streaming tecnologia

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Il pop da classifica ha testi da quarta elementare: lo dice questo studio