Arezzo Wave compie 18 anni

14/05/2004

Ecco come Arezzo Wave festeggerà la sua maturità dal 6 all’11 Luglio, con 6 giorni invece di 5, 15 aree di spettacolo: tutti i linguaggi della cultura giovanile, dal teatro al videoclip, dalla musica alla letteratura, dallo skate al cabaret, dalla fotografia alla pittura ed altro ancora.

Aumentano le proposte internazionali (più di 30) e nazionali (più di 100), restano gratuiti tutti i concerti e gli spettacoli degli altri palchi (tranne poche eccezioni che avranno comunque un biglietto simbolico al massimo di 5 euro), è ampliato il campeggio.

In 18 anni Arezzo Wave ha selezionato più di 18.000 gruppi e ospitato più di 1.000 eventi, accolto 1.500.000 presenze, confermandosi il più grande festival italiano e l’unico festival musicale gratuito d’Europa e del mondo intero.

L’edizione di quest’anno continua nella filosofia di sempre: grandi nomi mixati con artisti per la prima volta in Italia (come successo a Ben Harper nel ‘95 e tanti altri) e spunti di riflessione che caratterizzeranno i momenti più significativi dell’edizione 2004.

Non sarà solo la festa della nostra maggiore età, alla quale è dedicato l’open night party di apertura martedì 6 luglio, ma sarà anche la celebrazione di altre ricorrenze tra le quali i 10 anni di Emergency (con due serate denominate Emergency Waves il 7 e l’11 luglio), i 10 anni dalla fine dell’Apartheid in Sud Africa (il 10 Luglio) e vari ricordi di amici scomparsi anch’essi da un decennio (Bukowski e Frank Zappa).

L’edizione 2004 presenta una programmazione che tocca tutti i generi della musica attuale e che arriva da ogni angolo del mondo (15 i paesi rappresentati) proponendo il meglio di ogni singolo settore: dal rock alla musica elettronica passando per la musica world, il rap, il jazz.

AW, inoltre si pone l’obiettivo di raccogliere 100.000 euro per Emergency, che quest’anno compie 10 anni, per contribuire alla realizzazione del terzo centro chirurgico di Emergency in Afghanistan. SMS solidali, asta di dipinti e compilation di musica tra le iniziative in programma.

Emergency, l’associazione umanitaria fondata nel 1994 da Gino Strada, impegnata da sempre sui terreni di conflitto per la difesa dei diritti umani e la cura delle vittime di guerra, serve e basta!

Per info:
www.arezzowave.com

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Arriva a Bologna il biglietto sospeso per chi non può permettersi un concerto