Arrestati gli hacker LulzSec, traditi da un infiltrato

Il logo di LulzSecIl logo di LulzSec
07/03/2012

Altro colpo dell'FBI. Questa volta non ha messo le manette ai polsi di qualche grande nome del file sharing, ma il bersaglio è comunque grosso. A finire in prigione sono infatti i membri di LulzSec, gruppo di hacker responsabile, tra le altre cose, dell'attacco che lo scorso anno mise in ginocchio la rete di Sony cui si appoggia il multiplayer online della Playstation.

Cinque gli arresti compiuti ieri tra Stati Uniti, Irlanda e Gran Bretagna. Quello che colpisce di più è il modo in cui si è arrivati all'arresto. A quanto pare, infatti, LulzSec è stato tradito dall'interno, da parte di uno dei principali responsabili.

La faccenda si fa ancora più cinematografica e spionistica se si pensa che l'esponente in questione, Hector Xavier Monsegur, era stato arrestato lo scorso anno, ma poi rilasciato proprio per svolgere la parte dell'infiltrato.

Tag: legge

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    È morta Dolores O' Riordan, la cantante dei Cranberries