Audiocoop e il MEI al Midem di Cannes

16/01/2006

Faenza, 16 gennaio 2005 - Comunicato Stampa

Dal 22 al 26 gennaio si terrà la fiera mondiale della musica
AUDIOCOOP AL MIDEM DI CANNES PER PROMUOVERE LA MUSICA ITALIANA ALL'ESTERO
E' stata realizzata una compilation e si terranno tantissimi incontri.

E' pronta "THe best of indies in Italy", la demo-compilation realizzata da AudioCoop che promuoverà, attraverso la presenza allo stand "Italia in Musica", insieme a Siae, Scf, Imaie, Afi, Fimi e Pmi, la musica italiana indipendente all'estero durante il prossimo Midem di Cannes, la fiera mondiale della musica che si terrà dal 22 al 26 gennaio.

Il doppio cd presenta una selezione delle indies aderenti ad AudioCoop con i suoi migliori artisti. Tra i 40 brani pervenuti si possono segnalare i brani di Afterhours (Mescal), Pippo Pollina (Storie di Note), Tetes de Bois (L'amore e la rivolta/Il Manifesto), Bandabardo' (Danny Rose/Mojito/On The Road), Paola Turci (Effepi), Skiantos (Latlantide), Sikitikis (Casasonica), Super Elastic Bubble Plastic (RedLed Records), Carlo Muratori (Eko Music), Cappello a Cilindro (Cinico Disincanto), Appaloosa (Urtovox), Jolaurlo (Tube Records), La Camera Migliore (Due Parole) e tanti altri.

La doppia compilation sarà così presentata a tutti gli operatori indipendenti presenti al Midem di Cannes, attraverso una fitta serie di incontri che si terranno durante i cinque giorni di fiera e attraverso una presenza costante allo stand di Italia in Musica.

All'interno dello stand saranno inoltre proiettati una selezione dei videoclip vincitori del Mei 2005, uno spot a favore della fruizione della musica legale e sarà annunciata la prossima edizione del Mei 2006 -sarà l'edizione del decennale e si terrà dal 24 al 26 novembre- per favorire ulteriormente la presenza di operatori stranieri a favore della crescita e dello sviluppo della presenza di musica italiana indipendente all'estero.

Intanto, oltre a tali azioni importanti di promozione, AudioCoop ha finalmente ottenuto ufficialmente il riconoscimento da parte della Siae per la ripartizione sui diritti connessi di copia privata che permetteranno ad oltre 80 produttori indipendenti, in modo collettivo, come è accaduto fino ad ora per gli associati delle altre associazioni discografiche, di poter ricevere, attraverso AudioCoop, in percentuale tali introiti relativi all'anno 2003. Si tratta di introiti che fino a due anni fa non venivano percepiti non essendo presente un soggetto come AudioCoop che rappresentasse collettivamente le piu' piccole indies di area pop rock. Intanto, la Siae sta già procedendo anche ai conteggi relativamente all'anno successivo che saranno poi resi noti durante il 2006, così come saranno resi noti entro il 2006 le prime ripartizioni che spetteranno ad AudioCoop -e di conseguenza ai suoi associati- attraverso la importante convenzione realizzata con Scf sui diritti connessi generali.

Per info:
www.audiocoop.it

Tag: Meeting Etichette Indipendenti

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Un pomeriggio al lavoro con Gel: Angeli e Demoni al centro per le dipendenze patologiche