Better Days festival: Bamboo, la musica nascosta negli oggetti di tutti i giorni

Aspirapolveri come synth, righelli come bassi, segnali stradali come percussioni: un nuovo modo di immaginare (e suonare) la musica
22/02/2016 08:05

Sabato 30 e domenica 31 gennaio si è svolta la prima edizione del Better Days Festival, nei nuovissimi spazi di Santeria Social Club a Milano. Organizzato da Better Days, editore di Dailybest e Rockit, #bdays16 è stato un weekend dedicato alla creatività e alla cultura digitale: si sono alternati incontri, workshop, panel ed eventi live. Sui due palchi, il Pop up Stage e il Palco Bruno Munari, designer, illustratori, startupper, musicisti, artisti, youtuber, scienziati e personaggi dello spettacolo si sono incontrati per discutere, dibattere e sorridere dei fenomeni più interessanti e curiosi per raccontare “questo futuro che sta già accadendo”

Tutti gli strani attrezzi che vedrete in questo video del Pop Up Stage sono gli strumenti musicali dei Bamboo, una band di Roma che utilizza qualsiasi cosa (letteralmente qualsiasi cosa) emetta suono per scrivere i propri brani. Così un aspirapolvere diventa un synth, una serie di tubi diventano un'orchestra di fiati, un righello diventa un basso. Un modo diverso di immaginare la musica ma soprattutto uno sguardo curioso che ci insegna a guardare oltre il quotidiano. 

---
L'articolo Better Days festival: Bamboo, la musica nascosta negli oggetti di tutti i giorni di Redazione è apparso su Rockit.it il 22/02/2016 08:05

Tag: betterdays

Pagine: Bamboo

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Leggi anche
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani