La British Library di Londra metterà online mezzo milione di dischi rari

via thevinylfactory.com - British Library dischi rarivia thevinylfactory.com - British Library dischi rari
13/04/2017 11:15 di

L’autorevole British Library di Londra ha iniziato un’importante iniziativa archivistica. Il progetto si chiama "Unlocking our Sound Heritage" e si è posto l’obiettivo di preservare quasi mezzo milione di registrazioni rare. Si spazierà dalla musica tradizionale, fino al pop e al repertorio di musica etnica, oltre a registrazioni di programmi radiofonici, letture di libri e un vasto numero di suoni e di registrazioni ambientali.

La Library ovviamente dispone già di un vastissimo Sound Archive, ma è opinione diffusa negli archivi di tutto il mondo che se non si provvede a digitalizzare entro i prossimi 15 anni i supporti che rischiano di deteriorarsi o di non poter essere più letti per la loro obsolescenza, si rischia di perdere tutto. Ecco allora l'obiettivo di "Unlocking our Sound Heritage": raccontare la storia più recente dell’Inghilterra, a partire dalla prima guerra mondiale, passando per le opere delle bande popolari, le più importanti pièce teatrali, fino ad arrivare ai dischi dedicati alle espressioni dialettali. Ci saranno, così, tanti punti di vista differenti che rappresenteranno la cultura e la società inglese attraverso le sue storie più significative.



Grazie ad un finanziamento di 9.5£ arrivato da un fondo della Lotteria Nazionale destinato a finanziare progetti di conservazione del patrimonio, ora il progetto può finalmente partire. “La British Library è la casa del nostro archivio sonoro” - ha commentato Roly Keating, il Chief Executive della British Library - “Siamo lieti che questo finanziamento ci aiuterà a preservare il nostro patrimonio musicale, in modo che chiunque possa scoprirlo”.

"Unlocking our Sound Heritage" costruirà un network formato da dieci centri, diffusi su tutto il territorio nazionale, che si occuperanno della raccolta e della digitalizzazione delle registrazioni e della mappatura degli archivi. L’archivio sarà online entro il 2019.

Tag: museo archivio

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati