Paul McCartney è un genio e questi video lo dimostrano

via Mark My Words - Paul Mccartneyvia Mark My Words - Paul Mccartney
06/12/2016 11:44 di

Pochi giorni fa vi raccontavamo del nuovo documentario dedicato a Ringo Starr, sottolineando come il batterista dei Beatles avesse uno stile unico e assolutamente fondamentale per la riuscita delle loro canzoni. 

Se Ringo aveva un ruolo importantissimo all’interno del gruppo, non da meno era quello di Paul McCartney. È più facile ricordarlo per le sue dote vocali ma si rischia di dimenticare che negli anni ha scritto partiture di basso assolutamente stupende. Uno dei casi più facili da citare è certamente “Come Together”, dove il basso ha un parte centrare dell’intera canzone, ma ci sono molti altri esempi. 

(“Come Together”)

Appassionato di chitarra ritmica, McCartney decise di dedicarsi completamente al basso nel 1961, dopo che il primo chitarrista dei Beatles, Stuart Sutcliffe, lasciò definitivamente il gruppo. Tutti associano McCartney al mitico Hofner a forma di violino ma, durante la sua carriera, ha anche suonato con dei bassi Fender Jazz o Rickenbacker. 

(il basso Hofner 500/1, via)

Se ci si concentra solo sulla partitura del basso, si può capire come McCartney giocasse in maniera geniale con le pause e sapesse costruire dei richiami melodici per niente scontati. Ora il sito Openculture.com ha pubblicato sei video dove si può sentire solo la traccia isolata del basso di alcune della canzoni più famose dei Beatles. Oltre alla già citata “Come Together”, potere sentire anche "Dear Prudence", "Hey Bulldog", "I Want You" e "Paper Back". 

("Dear Prudence")

("Something")

("Hey Bulldog")

("I want you")

("Paperback Writer")

 

(via)

Tag: beatles

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello