Un professore americano ha studiato la playlist perfetta per svegliarsi

risvegliorisveglio
03/11/2015 16:44 di

Vi abbiamo già parlato di come la musica - o addirittura il rumore - sia utile a rilassarsi e ad addormentarsi. Tempo fa Spotify aveva selezionato una classifica delle canzoni più usate dai suoi utenti per dormire e vi avevamo anche spiegato che brani usare se, invece, dovevate superare un mattino difficile dopo una bella bevuta.

Ora David M. Greenberg, che insegna psicologia all'Università di Cambridge, ha selezionato una playlist di 20 canzoni studiata apposta per affrontare il risveglio come si deve. Il professore ha commentato la sua tracklist in un'intervista al portale Mic.com precisando che, ovviamente, non c'è un'unica regola che possa spiegare come un essere umano si sveglia. Ognuno ha la propria personale reazione ma si può semplificare questo momento dicendo che si passa da uno stadio in cui ci si sente ancora stanchi e irritabili fino a diventare vigili e attivi.

Se credete che le canzoni in questione siano allegre ed energiche, vi sbagliate. Greenberg afferma che il cervello non è grado di elaborare subito questo tipo di musica, al contrario c'è bisogno di qualcosa che ti "conduca attraverso le diverse fasi del risveglio in modo che tu possa passare dalla sensazione di stanchezza ad un normale recupero delle energie".



Il brano ideale per azionare tale passaggio secondo lui è "Viva La Vida" dei Coldplay. La canzone ha un tempo mediamente veloce, tra i 100 e 130 bpm, ed un testo molto positivo e solare. In più, grazie allo scambio tra la lunga introduzione di archi e il ritmo più acceso della strofa, crea - sostiene Greenberg - "un movimento all'interno della canzone" azionando tutta una serie di meccanismi psicologici molto utili. 

Come hanno già dimostrato anche altri studi, la musica non è un semplice intrattenimento e ha in sé una componente culturale fondamentale che agisce sulla nostra psiche. Aiutarci ad affrontare la giornata è poca cosa rispetto ai profondi effetti psicologici che può avere su di noi: "Quanto più si studia la musica - conclude Greenberg - tanto più scopriamo il ruolo che ha giocato nel processo evolutivo del linguaggio e dei legami sociali". Ecco la sua playlist.


via

Tag: scienza

Commenti (4)

Carica commenti più vecchi

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati