Carlo Conti presenta cinque nuovi canali di Radio Rai, uno è tutto dedicato alla musica italiana

19/06/2017 10:32

La Rai ha presentato ufficialmente cinque nuovi canali radio digitali. Alla conferenza stampa era presente il nuovo direttore generale Mario Orfeo, accompagnato dal direttore artistico Carlo Conti e da Renzo Arbore, in veste di semplice ospite. "La radio è stato il primo amore" - ha detto Arbore, anticipando alcuni dei canali presentati - “In questa sede sono entrato ragazzo, c'era il barbiere per i dipendenti. Quanti ricordi con Gianni Boncompagni: l'abbiamo rilanciata inventandoci Bandiera Gialla quando era praticamente in disuso, l'ascoltavano solo i vecchietti. Ma spero di non essere ospite solo di Radio Techetè, ma anche a Tutta italiana. Mi piacerebbe che fosse rilanciata la figura del disc jockey, ormai con le playlist sono spariti”.

Per spiegare questo ampliamento dell’offerta digitale di Radio Rai, Ofeo ha dichiarato che "senza la radio, la Rai non esisterebbe” e ha proseguito spiegando il progetto “Che il suono sia con te”, ovvero cinque canali tematici dedicati ad argomenti specifici. “Si va dalla radio della musica classica a un canale totalmente nuovo dedicato ai bambini” - ha commentato Carlo Conti - “Dalla musica live e dagli eventi al grande patrimonio dei programmi radio del passato, passando per i grandi successi italiani”.


Radio Classica sarà diretta da Rachele Ceracchi e vorrà diventare il punto di riferimento per tutta la musica colta italiana e internazionale, antica e contemporanea. Sarà dedicato un ampio spazio ai grandi concerti in differita, compresi quelli tenuti al Quirinale, oltre alla musica da camera o a quella delle colonne sonore. In più si terranno focus e approfondimenti per i musicisti con informazioni su eventi, attività musicali, bandi di concorso, stagioni concertistiche, festival, novità discografiche. Radio Kids continuerà con i suoi programmi dedicati ai più piccoli stingendo un forte legame con il canale tv Rai Gulp. Rai Radio Techete, seguendo la nota rubrica tv, andrà invece a pescare nei grandi archivi della Rai.

Radio Rai Live sarà curata da Fabrizio Cassinelli e si porrà l’obiettivo di creare un legame con il territorio raccontando i festival e le manifestazioni più importanti. Il taglio sarà pop e mainstream ma non mancheranno momenti di informazione e approfondimento come il programma Fronte del palco, e altri più incentrati sulla qualità (“Setlist”), sul sound mediterraneo (“MusicaMed”) o sulle interviste (“Era ora, il lato C della musica” e “Questioni di Stilo”).

Radio Tutta Italiana, infine, sarà una radio dedicata ai più grandi successi nostrani a partire dagli anni ’60 ad oggi. L’obiettivo è quello di dare un servizio dove la musica sarà messa in primo piano e le parti parlate ridotte al minimo. Ci saranno profili dedicati agli artisti più famosi, ma anche spazio anche ad artisti emergenti nel programma “Italiani Indipendenti”, con approfondimenti a sulle etichette discografiche e le nuove scene musicali più interessanti.

I nuovi cinque canali si potranno ascoltare con radio in tecnologia Dab o con il sistema Dab Plus Mobile, in streaming sul sito di Radio Rai o sull’app dedicata.

Tag: rai radio

Vi raccomandiamo:

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Alberto Ferrari dei Verdena sonorizzerà live un film muto degli anni '20