Il cast del Primo Maggio in p.zza S. Giovanni (Roma)

19/04/2002

Il concerto del Primo Maggio a Piazza San Giovanni, dal tema: "No al terrorismo, per lo sviluppo e l'occupazione, sì ai diritti".

Appuntamento a San Giovanni per il concerto del 1° Maggio 2002, che si svolgerà come di consueto a Roma nella storica piazza a partire dalle ore 14.00 fino alle 23.00. L'evento musicale - promosso da CGIL, CISL e UIL - punta dritto al cuore e avrà, infatti, come tema: "No al terrorismo, per lo sviluppo e l'occupazione, sì ai diritti".

Il concerto sarà seguito dalla RAI in diretta televisiva e radiofonica dalle ore 16.00 fino alle 23.00. Per l'occasione sarà attivo da lunedì 22 aprile il sito internet ufficiale all'indirizzo www.primomaggio.com
Grazie al sito si potranno avere in tempo reale tutte le news della giornata, con sezioni interattive, sondaggi on line, forum, continui aggiornamenti, informazioni di servizio utili per raggiungere Piazza San Giovanni e ancora tante altre novità.

Numerose le adesioni degli artisti italiani tra i quali Zucchero, Irene Grandi, Elisa, Daniele Silvestri, Edoardo Bennato, Cristiano De Andrè, Negrita, Modena City Ramblers, Agricantus e tra gli internazionali il gruppo degli Oasis.

Come spiega il direttore artistico Sergio Bardotti: "Il programma si ispira allo slogan di un festival - cantare per il gusto di cantare - e anche al testo di una canzone del 1964 firmata da Vinicius De Moraes - …e comunque bisogna cantare, ora più che mai bisogna cantare e rallegrare la città - e cioè cantare anche al di là delle logiche della promozione e del mercato, ma come momento di felicità, tutti insieme, palco e piazza."
L'appuntamento musicale si annuncia quindi con un'impronta inedita, per condurre il pubblico verso percorsi sonori ed interpretativi particolari.

Info: www.primomaggio.com

Pagine: Elisa Modena City Ramblers Negrita Daniele Silvestri

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Abbiamo visto in anteprima "Fabrizio De Andrè - Principe Libero"