Cattivi Guagliuni, il video di Abel Ferrara per i 99 Posse

07/10/2011

L'annuncio era di quelli importanti: Abel Ferrara che dirige il nuovo video dei 99 Posse. Un regista di altissimo livello per il ritorno di uno dei gruppi che ha fatto la storia della musica italiana negli anni '90. Un'occasione colta al volo, con le riprese della clip fatte coincidere con la permanenza italiana del regista americano per il Festival di Venezia.

La mano di Ferrara si vede nell'impianto violento e nella tematica - decisamente nelle corde del gruppo - di un potere oppressivo, che abusa di se stesso e se la prende con chi non può difendersi. Le immagini più belle sono probabilmente quelle in apertura, nelle quali un palazzone da case popolari viene ripreso con una fotografia gelida, diventando quasi un monumento alla marginalità. Poi il video prende quattro strade, una per ogni componente del gruppo, raccontando quattro storie di disagio e violenza. C'è l'agguato sul motorino, l'overdose e la calma irreale di un tavolo di obitorio. E poi c'è il pestaggio durante l'interrogatorio, che fa grondare di sangue il volto di Zulu.

Al di là di una fotografia giocata su toni freddi e scene sempre poco illuminate, squarciate da qualche taglio di luce, la forza del video sta più nella storia che nelle immagini. Uno spreco, vista la rilevanza e la caratura artistica di Abel Ferrara. Una scelta purtroppo in linea con il pezzo dei 99 Posse, interamente concentrato sul contenuto del testo. Talmente inclinato su quel versante da lasciare indietro - ad arrancare - la forma (e la forza) della canzone in quanto tale, riducendo quest'ultima a semplice strumento per veicolare un messaggio politico.

Guarda il video di "Cattivi Guagliuni" dei 99 Posse, per la regia di Abel Ferrara:

Per info:
www.novenove.it

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Top It 2017: i 20 dischi dell'anno secondo Rockit