Il "CD Brulè" di Elio e le storie tese

18/06/2004

"Contro la discografia ridotta a un'industria di mortadella, proponiamo la vendita del cd brule': il disco 'cotto e mangiato'".

Elio e le storie tese presentano cosi' la loro ultima invenzione: un nuovo rivoluzionario metodo di vendita della propria produzione musicale, il cd registrato al concerto e subito messo in vendita. Il gruppo e' il primo al mondo a tentare un'operazione del genere in modo sistematico.

"Il modello -spiega Elio all'ADNKRONOS- e' apparentemente semplice: facciamo un concerto, lo registriamo e poi vendiamo il cd all'uscita. Un cd che non e' un bootleg perche' ha la copertina perfetta, sempre la stessa con la sola differenza dell'adesivo cheindica data e luogo dell'esibizione, e la qualita' del suono e' eccezionale".

Di ogni concerto viene infatti registrata su computer la prima parte, circa un'ora, che, dopo un rapido lavoro di masterizzazione, viene stampata in tiratura limitata (400 copie a data, per il tour estivo 2004) da 24 masterizzatori professionali e messa in vendita, spesso ancora prima che il concerto sia terminato, al prezzo di 12 euro, Iva compresa.

Il prossimo appuntamento con il cd-brule' e' per lunedi' prossimo a Roma, dove Elio e le storie tese suoneranno nell'ambito di 'Fiesta!'.

Fonte: liberopensiero.ilcannocchiale.it/

Tag: siae

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    A Milano la mostra su Frida Kahlo con le musiche di Brunori SAS