Celentano mantiene la promessa: cachet sanremese in beneficenza

05/04/2012

Claudia Mori, moglie e manager di Adriano Celentano e consigliere delegato del Clan Celentano, ha finalmente emesso il comunicato che zittisce le polemiche: i bonifici di beneficenza, promessi  dal Molleggiato a sette comuni italiani sono partiti.

Celentano aveva infatti promesso di devolvere in beneficenza tutto il suo cachet di San Remo. Per la partecipazione al festival aveva infatti pattuito un contestatissimo compenso di 700.000 euro, che Celentano aveva dichiarate sarebbe stato devoluto a due ospedali nel Terzo Mondo e 25 famiglie bisognose di 4 comuni italiani (20.000 euro a famiglia). 

Fino ad oggi però, quella dichiarazione era sembrata solo demagogia e tra i primi a lamentarsi era stato il Sindaoc di Roma, Alemanno: "qui nun avemo ancora visto n'euro". 

Claudia Mori aveva però giustificato il ritardo, con il mancato pagamento della RAI, che ancora non aveva emesso il bonifico. I soldi sembrerebbero però finalmente arrivati in casa Celentano e la Mori ha subito emesso un comunicato in cui afferma: "Ricevuto questa mattina il compenso della Rai per Sanremo (700 mila euro), sono partiti i primi due bonifici in beneficenza". Il comunicato precisa che 200.000 euro sono stati già inviati ai due ospedali di Emergency: il Centro Chirurgico e pediatrico di Goderich (Sierra Leone) e l'Ospedale di cardiochirurgia di Khartoum (Sudan).

Per quanto riguarda i restanti 500.000 euro destinati alle famiglie, sono in corso attività presso uno studio notarile di Sanremo, che si occuperò delle pratiche necessarie ad inviare i soldi. Mezzo milione di euro che saranno distribuiti ai comuni, che dovranno poi occuparsi di redistribuirli al netto ed in modo totalmente anonimo, alle famiglie prescelte. 

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati