Cosa succede se si lasciano 70 uccellini suonare delle chitarre elettriche?

immagine via domusweb.it - immagine via domusweb.it -
26/11/2015 13:21 di

L'idea può sembrare bizzarra o pretenziosa, ma il risultato è spettacolare: l'artista e musicista Céleste Boursier-Mougenot ha radunato per un'installazione 70 diamanti mandarini australiani chiusi in una sala del Museo delle Belle Arti di Montreal assieme a 10 chitarre Gibson Les Paul e 4 bassi collegati a degli amplificatori.

Non è certo la prima volta che gli spettatori possono godere di un simile spettacolo e circolare liberamente in questo ambiente a metà tra una voliera e una sala prove: "from here to ear." è stata presentata nel lontano 1999 al MoMA PS1 di New York e poi ha girato in diversi musei di tutto il mondo, compreso l'Hangar Bicocca di Milano, che ha ospitato l'opera nel 2011.

Come immaginerete, è anche e soprattutto il passaggio dei visitatori nella sala e la loro interazione con gli uccelli che determinano lo spostamento di questi ultimi, generando melodie e atmosfere sonore suggestive e sempre diverse.  

Commenti (1)

  • La Nuit 26/11/2015 ore 14:35 @44627#lanuitband

    Spettacolare....

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Com'è Brunori Sa, il nuovo programma di Dario Brunori su Rai 3