Un collezionista ha comprato un disco per una sterlina, poi ha scoperto che ne valeva 10.000

disco rarissimo asta rarodisco rarissimo asta raro
15/04/2016 11:05 di

Il crate diggin - ovvero la ricerca continua di vinili, che sia fatta nei mercatini, nei negozi di dischi o in qualsiasi altro posto - è fondamentale per chi colleziona musica. Per un dj può essere una fonte inesauribile di stimoli ma può regalare enormi soddisfazioni anche ad un semplice appassionato.

Un collezionista inglese, ad esempio, ha da poco trovato in un negozio di cianfrusaglie un vecchio vinile degli anni ’70 che ha poi scoperto valere moltissimi soldi. Si tratta dell’album omonimo della band Complex che uscì nel 1971 in sole 99 copie. Il collezionista ha deciso di affidarlo alla prestigiosa casa d’aste Omega Auction e ci si aspetta che sarà venduto ad una cifra vicina alle 10.000 sterline. Se si considera che l’uomo ha speso una sola sterlina per comprarlo, in pratica il suo guadagno sarà del 999,900%.



Intervistato dal Mirror Online, il banditore Paul Fairweather ha spiegato che tale valore dipende dal fatto che, per colpa delle pesanti tasse imposte alle aziende che stampavano vinili ai tempi, le band erano costrette a produrre i propri dischi in bassissime quantità.

Inoltre quello dei Complex può essere considerato uno dei più importanti e ricercati esempi di prog britannico: “Con il mood ipnotizzante, le amormie sognanti e quel tono lugubre delle melodie” - spiega Fairweather - “questo disco si dimostrava molto più avanti rispetto al momento in cui è uscito. È un piccolo testamento della forte potenza innovativa della psichedelica inglese”.

 

(via)

Tag: vinili

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Arriva a Bologna il biglietto sospeso per chi non può permettersi un concerto