Il conservatorio Verdi di Torino sommerso dalle denunce

Il conservatorio di torino ha problemi di ordine pubblicoIl conservatorio di torino ha problemi di ordine pubblico
15/11/2013 17:39

La notizia è talmente assurda da sembrare finta: il conservatorio Giuseppe Verdi di Torino è nei guai per la grandissima quantità di denunce ricevute dai vicini per disturbo della quiete pubblica.
Pare che gli studenti (soprattutto quelli del primo anno, sottolineano i vicini) disturbino un po' troppo con le loro infinite esercitazioni di strumento.
Parte della "colpa" però è del conservatorio stesso, che non è provvisto di alcun impianto di insonorizzazione.
Il preside Castellani dice di voler rimediare presto con una spesa di un milione di euro che andrebbe a coprire tutti i lavori necessari a mettere in sicurezza l'edificio, migliorare l'intero complesso e mettere finalmente la parola fine al capitolo denunce. 
L'episodio cade, ironia della sorte, proprio al termine dell'anno verdiano (quello che celebra l'anniversario dei 200 anni dalla nascita di Verdi). Chissà cosa ne avrebbe pensato il celebre compositore.  

 

 

Tag: legge

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello