Convocata l'ass. naz. di Audiocoop per il 2003

14/12/2002

Sabato 11 Gennaio 2003 - alle ore 14:30 - è convocata presso la "Sala del Maniscalco - Rampa di Francesco di Giorgio Martini" ad Urbino, grazie all'ospitalità dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Urbino, la prima assemblea nazionale del 2003 di AudioCooop e a seguire il primo incontro del 2003 degli organizzatori di festival che fanno parte del Circuito del Mei Fest.

I temi all'ordine del giorno saranno:

Per AudioCoop:
- Associati e lavoro svolto nel 2002;
- Rinnovo Dirigenti Dimissionari per il Comitato di Presidenza;
- Obiettivi e Attività per l'Anno 2003 con Suddivisione di Compiti specifici
- Festa della Musica di Giugno 2003
- Ufficializzazione della data del prossimo Mei di Faenza - 29 e 30 Novembre 2003

Per il Mei Fest:
- Creazione di un organismo di rappresentanza
- Attività per il 2003 utili a valorizzare i festival e le band (compilation, festa speciale, partecipazione al prossimo Mei, iniziative varie, etc.).

Inoltre, si approfondiranno rapporti con altre realtà come per AudioCoop con la Confesercenti, Ministero, Fimi, etc. e si parlerà della partecipazione al prossimo Midem di Cannes da parte di AudioCoop.

All'incontro sono invitati anche tutti i rappresentanti di Corto Circuito, il network di tv e radio indipendenti nato all'interno del Mei 2002.

Siete dunque tutti invitati a segnarvelo fin da ora sull'agenda e a partecipare e a far partecipare. Seguirà comunque più avanti un ordine del giorno ancora più dettagliato. Chi avesse dei punti da inserire all'ordine del giorno lo comunichi preventivamente.

Per AudioCoop e per il Circuito Mei Fest
Il Presidente, Giordano Sangiorgi

La Sala del Maniscalco, Rampa di Francesco Martini si trova nel Centro Storico di Urbino, in Via Scalette del Teatro, sotto il Teatro Sanzio di Urbino.

Info: www.audiocoop.it - audiocoop@lamiarete.com

Tag: Meeting Etichette Indipendenti audiocoop

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Top It 2017: i 20 dischi dell'anno secondo Rockit