Cristina Donà, Miracoli secondo Faustiko

22/12/2010

La Donà è pur sempre la Donà. Però ci vogliono diversi ascolti prima di ritrovare il suo “marchio”, perché stavolta lei fa di tutto per spiazzarti. Non ricordo, infatti, singoli apripista del passato che abbiano in qualche modo ribaltato le aspettative come succede con “Miracoli”: il pezzo in questione si ispira infatti – come ammette lei stessa sul suo profilo Facebook – al sound dei Beatles in “Sgt. Pepper Lonely Hearts Club Band”. Fatte ovviamente le dovute proporzioni, l’arrangiamento del brano prevede quindi tanti fiati su un inedito (almeno per lei) ritmo in levare, e un testo che sostanzialmente parla di “rivoluzioni dal basso” (“Io credo nei miracoli che la gente può fare” oppure “Metti un vestito, preparati c’è la rivoluzione”); un ibrido che sui network potrebbe funzionare, proprio grazie ad un’impostazione che fa della leggerezza l’ingrediente principale. Non sappiamo se poi, come nel caso del brano ispiratore, costituirà solo l’incipit del disco in uscita oppure rappresenta il bignami di un vero e proprio nuovo (per)corso.

Noi, fan della prima ora, preferiamo lasciare il giudizio in sospeso nell’attesa di “Torno a casa a piedi, album previsto per il 25 gennaio 2011. // Faustiko

Commenti (4)

Carica commenti più vecchi
  • Giulio Pons 23/12/2010 ore 15:10 @pons

    A me, fan della prima ora, non dispiace, mi sembra piu' solare del solito.

  • Marco 02/01/2011 ore 00:37 @losthighways

    sconcertante. Arisa in confronto sembra Nancy Sinatra.

  • stefanoise 07/01/2011 ore 17:26 @stefanoise

    non mi piace...peccato

  • Nicola Bonardi 07/01/2011 ore 19:57 @nicko

    mmm in effetti il paragone con Arisa non è del tutto sbagliato...

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Com'è "Ossigeno", il nuovo programma di Manuel Agnelli