Il cuore di Chopin è stato riesumato in segreto, da un barattolo di cognac

Fredrick ChopinFredrick Chopin
18/11/2014 11:57 di

Una delle leggende più famose della storia della musica riguarda il compositore polacco Frederic Chopin: sul letto di morte (a Parigi, nel 1849) chiese che il suo cuore fosse separato dal corpo e custodito in Polonia, sua terra natale dalla quale si era separato per un esilio forzato (anche perché aveva il terrore di essere sepolto vivo, si dice). Da quel momento, il corpo del pianista è sepolto nel celebre cimitero parigino di Père Lachaise, mentre il suo cuore è stato protagonista di storie di ogni tipo: per prima cosa, si dice sia stato chiuso in un barattolo pieno di cognac per poi essere contrabbandato da sua sorella, che oltrepassando la frontiera russa lo recapitò infine a Varsavia. Una volta lì, il cuore di Chopin è passato per le mani di diversi suoi parenti (e dei nazisti, che lo custodirono con rispetto durante la seconda guerra mondiale) prima di essere chiuso in una colonna della chiesa barocca di Santa Croce, nel centro di Varsavia.

Il cuore di Chopin in Polonia è custodito come la reliquia di un santo, perché per i polacchi le composizioni del pianista sono un simbolo dello spirito nazionale, per cui la sorte dell'organo è strettamente collegata a due secoli di occupazione straniera, guerra e liberazione. 

La chiesa e il governo polacco, custodi ufficiali del cuore, hanno rifiutato per anni ogni tipo di test invasivi, principalmente per il parere negativo di un lontano parente del compositore. Quest'anno però hanno finalmente acconsentito ad un'ispezione superficiale dopo che uno scienziato forense ha sollevato l'ipotesi che dopo tutti questi anni l'alcool nel barattolo possa essere evaporato rovinando i tessuti del cuore.

Per questo alla mezzanotte dello scorso aprile, dopo l'uscita degli ultimi fedeli dalla chiesa, 13 persone si sono introdotte in segretezza nel santuario. Il gruppo includeva anche l'Arcivescovo di Varsavia, il Ministro della Cultura, due scienziati e altri ufficiali. Durante l'ispezione sono state scattate 1000 foto ed è stata applicata della cera per sigillare il barattolo ed evitare l'evaporazione dell'alcool. L'arcivescovo ha recitato alcune preghiere ed il cuore è stato infine riposto nella colonna. 

La prossima "visita di controllo" è prevista per il 2064.

Tag: necrologio scienza storie musica classica

Commenti (4)

Carica commenti più vecchi
  • Giulio Pons 18/11/2014 ore 15:18 @pons

    Fantastico. https://www.youtube.com/watch?v=rdkecMOT1ko

  • K.Board 20/11/2014 ore 09:27 @qlone

    Figatona!
    Due cose però:
    1) "alla mezzanotte dello scorso aprile"...?! : )
    2) hanno scattato mille foto e 'ndo stanno?! : (

  • Redazione 20/11/2014 ore 09:43 @rockit

    Le foto non han voluto pubblicarle sulla stampa per non suscitare sensazionalismi, ma le hanno mostrate ai giornalisti di Associated Press a dimostrazione della veridicità della missione, che si è svolta alla mezzanotte dello scorso 14 aprile.

  • K.Board 20/11/2014 ore 15:05 @qlone

    ah okkei, so' gente discreti : )
    grazie!

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Anche Manuel Agnelli condurrà un programma su Rai 3