Cosa succede se si espone al sole la copertina di "Blackstar" di David Bowie

David Bowie Backstar Vinile soleDavid Bowie Backstar Vinile sole
03/05/2016 15:35 di

Come immagino sappiate, è consigliato conservare i propri vinili in un luogo fresco e non troppo esposto al sole, altrimenti c’è il rischio che si incurvino o si deformino. In un caso specifico, però, potrebbe regalare risultati inaspettati.

Un utente di Reddit ha scoperto che esponendo al sole la copertina di "Blackstar", l’ultimo disco di David Bowie, si ottengono delle particolari macchie gialle che ricordano il cielo in una notte pieno di stelle. Per quanto non ci siano conferme ufficiali, è più che probabile che sia un effetto voluto: c’è un sottile foglio di carta incollato all’interno della facciata principale e tale materiale è stato utilizzato in quel preciso punto della confezione. Grazie al foro sulla copertina e all’ingiallimento della carta, emerge chiaramente il simbolo delle stella.



L’effetto finale è decisamente affascinante e, al tempo stesso, commovente, dato che l'album uscì appena due giorni prima della morte del Duca Bianco, avvenuta lo scorso 10 gennaio. Secondo il produttore dell’album, Tony Visconti, "Blackstar" era un omaggio a tutti i fan e alle persone a cui Bowie ha voluto bene; così ha commentato Visconti in un’intervista al Telegraph: “l’ha fatto per per noi, è il suo regalo d’addio”. A questo si aggiunge anche una recente dichiarazione di Jonathan Barnbrook - che ha curato l’artwork del disco - nella quale afferma che il progetto grafico voleva intenzionalmente rappresentare “un uomo che affronta il suo rapporto con la morte”. 


(via)

Tag: vinili

Commenti (11)

Carica commenti più vecchi
  • Sand Sand 04/05/2016 ore 18:06 @SandroSala

    è vero ho il cd. non ci avevo pensato. grazie

  • Fabio Bertoldi 04/05/2016 ore 18:13 @nelik

    Marco Zanetti forse 5 minuti sono pochi, io avrei pensato a più tempo ... come quei poster o altro sbiaditi dal sole perché esposti in vetrine al sole ;)

    se fosse così sensibile da manifestarsi dopo soli 5 minuti, credo che non ci sarebbero voluti 4 mesi per scoprire una cosa del genere ;)

  • isolove 04/05/2016 ore 20:35 @isolove

    io non ho la pellicola incollata dietro la stella ,forse è per quel dettaglio che non funziona

  • Harno ʕ•̫͡•ʔ 06/05/2016 ore 19:16 @harno

    Io, non ci provo ! :P

  • Sfera 18/05/2016 ore 10:06 @Sfera

    Album stupendo, traspare davvero tutta l'inquietudine che David ha vissuto nel suo privato negli ultimi tempi.
    Il suo rapporto con il tutto, con lo spazio profondo, ignoto, nero, dove le stelle emergono così fredde, lontane....
    Un album che trovo musicalmente davvero straordinario, e, anche se cupo, è uno di quelli che preferisco, veramente.
    Da ascoltare con le lcrime agli occhi e a tutto volume

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati