L'esercito americano ha un'enorme collezione di vinili in Antartide

Peter Rejcek, foto via The Vinyl Factory - La più grande collezione del DMAPeter Rejcek, foto via The Vinyl Factory - La più grande collezione del DMA
11/05/2016 12:35 di

L'Antartide non appartiene a nessuno stato, il suo utilizzo internazionale per scopi non bellici è sancito dal Trattato Antartico, firmato nel 1959. Là, nella profondità del quarto continente in ordine di grandezza, coperto per il 98% da ghiacci alti in media 1600 metri, sono sparse una serie di basi abitate da scienziati e da personale di servizio.

Nella Terra della Regina Victoria, sull'Isola di Ross, c'è la più grande base con funzioni sia di ricerca scientifica che di polo logistico: la Stazione McMurdo, di competenza degli Stati Uniti. In questa stazione-paese che è arrivata a una popolazione massima di 1258 persone, perduta in qualche edificio, in una stanza in cui non si entra troppo spesso c'è qualcosa di inaspettato: una gigantesca collezione di dischi in vinile. 

 

Il numero di supporti è stimato tra i 12.000 e i 20.000 e costituisce la più grande e forse l'ultima raccolta di vinili del DMA (Defense Media Academy), la parte dell'esercito americano che si occupa di radio, televisioni e media. Infatti i vinili servono alla radio locale, che - antiquata e inutilizzata - ha rischiato di mandare al macero questa collezione verso la fine degli anni '90. Per fortuna l'esercito nel 2012 ha dato il compito di aggiornare la radio a Bart Schrum, un Sergente che gira il mondo per supportare le operazioni mediali

Questi dischi sono finiti in Antartide dalle parti più svariate del mondo, alcuni sono stati suonati in Vietnam da Adrian Cronauer, il DJ dell'esercito che ha ispirato il film "Good Morning, Vietnam".

 

(via)

 

Tag: vinili

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    “Fabrizio De André. Principe libero”, il film con Luca Marinelli arriva al cinema come evento speciale