A Latina aprirà il Dizionario della Musica Italiana, un enorme archivio musicale

12/10/2017 11:59 di

Latina presto ospiterà un grande archivio dedicato alla musica italiana: il Dizionario della Musica Italiana è il progetto ideato da Claudio Paradiso che, grazie ai due milioni di euro in arrivo dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, diventerà realtà. Inizieranno infatti nel 2018 i lavori per creare una biblioteca musicale e una casa della musica, che dovrebbero essere completate entro il 2020.

Al momento, tutto il materiale destinato all’archivio è conservato in un capannone dell’ex consorzio agrario chiuso al pubblico perché inagibile: spartiti, strumenti, fotografie, articoli, dischi e tanto altro per il momento restano negli scatoloni o posati qua e là nell’attesa di una migliore sistemazione. C’è persino l’unica maschera funeraria di Beethoven, per la quale, sottolinea Paradiso, “In Germania farebbero una teca con cecchino per poterla esporre. Chissà che giri ha fatto ed ora è arrivata a Latina”.



Presto dunque partiranno i lavori per sistemare la struttura che, una volta completata, ospiterà al piano terra “l'archivio ed una biblioteca da 100 posti dove la mattina potranno studiare anche gli studenti della Aldo Manuzio. La sala accanto vedrà 300 posti e sarà il posto ideale per realizzare mostre, convegni ed eventi. Il piano superiore, infine, sarà dedicato agli studiosi specializzati che potranno lavorare in pace”. Inoltre, il nuovo archivio porterà posti di lavoro: ci sarà infatti bisogno archivisti, catalogatori e laureati specializzati nel settore: “Chi avrà voglia potrà imparare un mestiere raro da trasmettere nelle successive generazioni. Anche gli studenti potranno avere l'opportunità di svolgere tirocini all'interno e, magari, coltivare un sogno da sviluppare in futuro”.

 

(via)

Tag: archivio

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Esattamente 20 anni fa “Tabula rasa elettrificata” dei C.S.I conquistava il primo posto in classifica