Questi musicisti italiani riescono a suonare la terra

Via https://i.vimeocdn.com - Via https://i.vimeocdn.com -
30/05/2017 12:19 di

Michele Villetti, compositore e artista musicale a tutto tondo, aveva un sogno: "Da piccolo amavo stare sul limitare di un bosco o di una collina e sentire i mille suoni del vento, degli alberi e della terra. Quando mi sono messo a fare musica ho sempre pensato a quanto sarebbe stato bello poter ricreare questi suoni, queste vibrazioni". Da questa idea, da questo sogno al contempo un po' pazzo e molto visionario, è nato il progetto EMAGO, ovvero il primo spettacolo scientifico e musicale durante il quale i musicisti improvvisano direttamente con le frequenze emesse dalla Terra.

E-MAGO : I suoni della Terra from E-mago on Vimeo.

 

Il risultato è uno strano ibrido di ambient-music e sonorità particolarissime, ottenute grazie al fondamentale contributo del geofisico e geologo Antonio Menghini, il quale è riuscito a tramutare i dati geofisici in frequenze sonore e successivamente in note musicali. Essendo un progetto suonato da un gruppo di persone, lo stesso Michele Villetti afferma come: "Siano molto importanti non solo le vibrazioni dell'ambiente circostante ma anche quelle tra noi singoli esseri umani. Si tratta di un reale scambio di energia che si traduce in musica". I musicisti e i compositori infatti avendo a che fare con l'ambiente tutt'intorno fanno, nel vero senso della parola, una forma molto specifica di land-art.

 

E-Mago: the sound of the Earth - What is E-Mago from E-mago on Vimeo.

Il progetto gode del Patrocinio del Conservatorio di Musica Santa Cecilia, la scuola di musica più importante di Roma.

Tag: scienza natura

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    La fiction RAI sulla vita di De Andrè è stata vista da oltre 6 milioni di spettatori