La EMI propone un'amnistia a tutti quelli che hanno campionato un brano del suo catalogo

dj vinile campionatoredj vinile campionatore
02/09/2015 13:27 di

La EMI ha proposto un'amnistia a tutti i dj ed i producer che hanno campionato brani appartenenti al suo catalogo. Riportando il suo comunicato stampa: “si dà l'opportunità a chiunque di avere una licenza che permetta l'utilizzo del materiale campionato senza avere, in futuro, il timore di un reclamo”. In pratica, la major discografica offre ai musicisti sei mesi di tempo - dal primo settembre al 29 febbraio - per dichiarare tutti i campioni e mettersi in regola evitando possibili infrazioni e assicurandosi, così, la certezza di poter utilizzare quel materiale per sempre. Tale amnistia non comprende chi, al momento, è già coinvolto in cause legali per problemi di questo tipo.

“Il nostro obiettivo è quello di coinvolgere più artisti possibili” - ha commentato Alex Black, direttore di EMI Production Music - “Vogliamo lavorare con i nostri dischi e con tutti i musicisti che sono interessati a sfruttare il nostro catalogo. Vedremo se tutto questo porterà a nuove e stimolanti collaborazioni”. Il catalogo in questione è enorme: comprende etichette che come KPM – i cui dischi sono stati tra i più campionati in assoluto nel mondo del rap - Music House, Ded Good, Selected Sound oltre ad un'infinita serie di colonne sonore e single televisive.

Per promuovere meglio l'iniziativa la casa discografica ha creato un motore di ricerca apposito ed ha curato delle playlist su Spotify e YouTube dedicate alla stessa KPM. Per maggiori chiarimenti, potete consultare tutti i dettagli sulla pagina Facebook di EMI Production Music.

viavia

Tag: mercato discografico

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Top It 2017: i 20 dischi dell'anno secondo Rockit