Con "Faber Nostrum" la scena italiana omaggia De André: in arrivo un disco tributo con Motta, Zen Circus e tanti altri

"Faber Nostrum" è un disco tributo a Fabrizio De André che vede coinvolti tantissimi nomi della scena italiana.
11/03/2019 12:17

Qualche mese fa, in occasione del ventesimo anniversario della morte di Fabrizio De André, Colapesce ha pubblicato una cover di "La canzone dell'amore perduto", ma non potevamo immaginare che fosse l'anticipazione di un disco tributo al grande artista genovese che vede coinvolti tantissimi nomi della scena italiana, da Motta agli Zen Circus, dai Canova a Willie Peyote: "Faber Nostrum" uscirà il 26 aprile per Sony Music/Legacy Recordings, con un altro assaggio questo venerdì con la versione di "Inverno" dei Ministri.

Per scoprire la tracklist e ulteriori info sul progetto è stata creata una pagina dove basta cliccare sui disegni che raffigurano gli artisti coinvolti nel disco e i simboli legati alla figura di De André, e che raccoglierà diversi contenuti speciali che verranno aggiunti nei prossimi giorni, fino alla pubblicazione dell'album. 

Così scopriamo che gli Zen hanno scelto "Hotel Supramonte", i Pinguini Tattici Nucleari "Fiume Sand Creek", "Il suonatore Jones" i Canova: cliccando sulle varie immagini si svelano anche le motivazioni per cui un artista ha deciso proprio quel brano, come Gazzelle che spiega di aver scelto "Sally" "perché è una canzone meravigliosa che parla degli emarginati, degli outsider, degli esclusi dalla società che spesso ne diventano vittime. D'altronde cos'altro avrei potuto scegliere?"

Di seguito la lista completa degli artisti che hanno partecipato a "Faber Nostrum".

Artù

Canova

Cimini feat. Lo Stato Sociale

Colapesce

Ex-Otago

Fadi

Gazzelle

La Municipal

The Leading Guy

Ministri

Motta

Pinguini Tattici Nucleari

Vasco Brondi

Willie Peyote

The Zen Circus

---
L'articolo Con "Faber Nostrum" la scena italiana omaggia De André: in arrivo un disco tributo con Motta, Zen Circus e tanti altri di margherita g. di fiore è apparso su Rockit.it il 11/03/2019 12:17

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati