Fabri Fibra canta Giovanni Lindo Ferretti

31/01/2012

È uscito oggi "Non è gratis", primo disco a nome Rapstar, ovvero Fabri Fibra e Clementino.

Uno dei pezzi del disco è "Non si sa mai" e la sorpresa arriva dalle prime parole del pezzo.

Eccole:
«Non si sa mai c'è qualcosa da capire
per quanto il senso sia difficile da dire»


Se non vi fanno suonare nessun campanello, è abbastanza comprensibile. Qualcuno, però, potrebbe ricordarsi di un pezzo inserito in "Co.Dex", il disco solista di Giovanni Lindo Ferretti, pubblicato nel 2000 dopo la rottura con Massimo Zamboni.

Il pezzo in questione si chiama "Polvere" ed è contenuto anche nel disco dei CSI "Noi non ci saremo Vol. 2", in una versione dal vivo. L'ultima parte del testo di Giovanni Lindo Ferretti è la stessa che apre "Non si sa mai" di Fabri Fibra e Clementino.

Citazione quantomeno inattesa. Ferretti ci ha abituato a cambiamenti traumatici, si sa, ma vederlo pubblicare per Tempi Duri e sentirlo cantare "Click" con Entics sarebbe davvero il colpo di coda finale.

Ascolta "Non si sa mai" di Rapstar:




Ascolta "Polvere" di Giovanni Lindo Ferretti, nella versione live dei CSI (la parte citata è al minuto nove):



[via]

Tag: rap

Pagine: Consorzio Suonatori Indipendenti (CSI) Giovanni Lindo Ferretti Massimo Zamboni Fabri Fibra Entics Clementino Rapstar

Commenti (4)

Carica commenti più vecchi
  • andrea_rrr 02/02/2012 ore 11:55 @andrrrea

    come sempre rockit non si smentisce mai. così come nell'articolo sui marlene kuntz a sanremo, ci vede del marcio ovunque. Che significa, che ora Ferretti farà un duetto con fabristicazzi? Bel processo alle (non) intenzioni.

  • Marco Villa 02/02/2012 ore 12:20 @quid

    Un po' di leggerezza, suvvia.

  • Roberto Cantusci 02/02/2012 ore 16:00 @robierto

    Polvere è incredibile! Per rispetto non ascolto la versione di Fibra.
    Uno di quei pezzi che solo i "migliori" riescono ad ascoltare fino in fondo.
    Se fossi un Sig. Rockit metterei una regola ferrea per tutti i collaboratori: prima di ascoltare un nuovo cd e realizzare la relativa recensione ascoltatevi Polvere. Fino in fondo.

  • RadioAzioni 05/02/2012 ore 19:22 @radioazioni

    ricordiamo anche che "Polvere" è il brano che GLF ha dedicato alla pianta della coca... "masticata preghiera". Nella versione in studio del disco Co.Dex prima che inizi il brano si sente anche un misterioso suono, insomma uno che tira col naso. chi non ci crede ascolti bene il testo..

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Arriva a Bologna il biglietto sospeso per chi non può permettersi un concerto