Fabri Fibra cacciato dal concertone del Primo Maggio: è sessista

I sindacati escludono Fabri Fibra dal cast del concertone del Primo Maggio perché sarebbe sessistaI sindacati escludono Fabri Fibra dal cast del concertone del Primo Maggio perché sarebbe sessista
17/04/2013 14:38 di

UPDATE: IN CODA IL COMUNICATO DI FABRI FIBRA

La notizia è semplice: i sindacati hanno chiesto agli organizzatori del Primo Maggio di escludere Fabri Fibra dal cartellone del concerto romano di Piazza San Giovanni. Il motivo? L'associazione D.i.re (Donne in rete contro la violenza) ha segnalato ai sindacati la presenza di riferimenti sessisti in alcune canzoni di Fabri Fibra. L'organizzatore del concerto Marco Godano non ha potuto fare altro che accontentare la richiesta dei sindacati.

Al di là del giudizio di merito o di gusto su Fabri Fibra, la sua partecipazione sarebbe stata un cambiamento notevole per il concertone, che da anni si ripete sempre più uguale a se stesso. Non è un caso che tutti abbiano gridato al capolavoro all'uscita di "Complesso del Primo Maggio" di Elio e le Storie Tese: la canzone mette in fila tutta una serie di luoghi comuni e cliché che hanno ormai reso il concertone una sorta di messa laica, in cui tutto è predefinito e senza possibilità di modifiche.

Fabri Fibra sarebbe stato un cambio di direzione importante, anche per allargare il pubblico interessato alla manifestazione. Invece niente, come nella miglior tradizione della sinistra italiana, imbattibile nel parlare solo ai suoi.

Ecco il comunicato di Fabri Fibra pubblicato su Facebook: «Concertone del Primo Maggio in Piazza San Giovanni: nemmeno quest'anno sarò su quel palco. Mi sembrava strano. In effetti, l'invito entusiasta da parte di Marco Godano mi aveva sorpreso, era una bella novità. Invece poi non sono gli organizzatori che decidono chi suona in piazza. Nei miei testi forse non tutti ci leggono l'impegno politico o sociale necessario per eventi del genere. Nel 2013, per alcuni, il rap e i suoi meccanismi artistici sono ancora da interpretare e da capire fino in fondo. Qualcuno voleva che io suonassi e qualcuno no. Nonostante il tentativo, non si fa nulla. Il Primo Maggio è ancora soggetto a certi schemi che in altri circuiti live non ci sono o comunque non ci sono più. Penso in ogni caso che i concerti siano una bella occasione per i ragazzi di vivere esperienze musicali reali. Ci vediamo comunque in tour quest'estate e quest'autunno».

Tag: polemica

Commenti (3)

Carica commenti più vecchi
  • Faustiko Murizzi 17/04/2013 ore 10:39 @faustiko

    Cazzo... il MOIGE superato a sinistra!

  • iocero 17/04/2013 ore 13:25 @iocero

    Cosa c'entra il video dei MCR?

  • Fabrizio Rioda 18/04/2013 ore 09:18 @saggiofaggio

    Sarà sostituito da qualcuno che fa musica alla Bregovic......BREGOVIC!!!

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati