Facebook non consulterà più gli utenti per le regole della privacy

Facebook non consulterà più gli iscritti sulle regole della privacyFacebook non consulterà più gli iscritti sulle regole della privacy
22/11/2012 17:21 di

Il sito Mashable non ha dubbi: è la fine della democrazia su Facebook. Il motivo? La decisione, quasi ufficiale, presa da Facebook di non chiedere più il parere dei suoi iscritti riguardo i cambiamenti nelle regole della privacy.

Un netto cambio di rotta rispetto a quanto fatto solo pochi mesi fa: era giugno quando il social network fondato da Mark Zuckerberg chiamava a raccolta i propri iscritti per decidere su importanti cambiamenti nelle policy sulla riservatezza e al condivisione di informazioni.

Una consultazione che, vista la mole di iscritti, si configurava come un grandissimo esperimento di decisione collettiva. E anche un modo per mettere a tacere chi accusa da sempre Facebook di essere troppo disinvolto con le informazioni degli utenti e di non essere molto chiaro circa il modo in cui queste vengono condivise con amici e non.

Ora la marcia indietro: i responsabili di Facebook lanceranno delle discussioni a tema e terranno conto di commenti e feedback, ma non sottoporranno più a votazione gli eventuali cambiamenti.



 

Tag: facebook

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati