Facebook spia nella chat. E riferisce alla polizia.

Facebook controlla le chat tra gli utenti e segnala alla polizia quelle sospetteFacebook controlla le chat tra gli utenti e segnala alla polizia quelle sospette
18/07/2012

Ormai tutti gli iscritti a Facebook lo sanno: ogni informazione e dato che passa per il social network viene utilizzato, analizzato e - se possibile - rivenduto. Fa parte del gioco e chi ha scelto di iscriversi al sito di Mark Zuckerberg ci ha fatto il callo.

Ogni volta che si scopre una nuova ingerenza di Facebook nell'attività degli utenti, però, si crea comunque un po' di rumore. Questa volta è il caso delle chat e dei messaggi che si scambiano gli iscritti. È infatti notizia di oggi che Facebook ha attivato una scansione automatica per tracciare le conversazioni nelle quali si parla di azioni e comportamenti illegali. Nel caso in cui l'algoritmo segnali conversazioni anomale, entrano in azione dei dipendenti di Facebook che controllano che la segnalazione sia corretta e motivata e, in caso, lo scambio di messaggi viene poi inoltrato alle forze dell'ordine. Allo stesso modo, Facebook può inviare i messaggi alle forze dell'ordine in caso sia in corso un'indagine legata a uno degli iscritti.

Come spiega il sito Mashable, l'algoritmo controlla maggiormente quegli scambi che avvengono tra utenti che non chattano spesso e in ogni caso Facebook garantisce che non c'è un controllo capillare da parte dei suoi dipendenti. Per fortuna. Degli utenti e di quei poveretti che dovrebbero passare ore a leggere il nulla.

 

Tag: facebook

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati