Festival "linguaggio dei popoli" a Dalmine (BG)

12/06/2000

CITTA’ DI DALMINE
Assessorato alla Cultura

in collaborazione con

IL PORTO ONLUS
Gruppo di Accoglienza per immigrati extracomunitari

presenta il

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
1^ festival

IL LINGUAGGIO DEI POPOLI

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
musica, arte, teatro, danza

Dalmine, 15-16-17 giugno 2000

C O M U N I C A T O
_________________

Con il festival IL LINGUAGGIO DEI POPOLI, Dalmine avvia una nuova stagione nel campo delle attività culturali e di spettacolo sul suo territorio.

Il progetto DALMINE: IL TERRITORIO COME PALCOSCENICO, ideato e diretto da Alberto Nacci, propone una articolazione nuova delle iniziative di spettacolo attraverso la creazione di "percorsi" che prendono la forma di festivals e rassegne, nell’ambito della musica, della danza, dell’arte e del teatro.

DALMINE ESTATE 2000 vedra' la nascita di diversi palcoscenici sul territorio di questa città:

G I U G N O
------------------
il 1° festival IL LINGUAGGIO DEI POPOLI;

L U G L I O
-----------------
il CINEMA ALL’APERTO e la prima edizione di JAZZ IN PIAZZA (in collaborazione con il Clusone Jazz Festival);

A G O S T O
-------------------
MUSICA IN CITTA’, tre serate di musica sotto i pini del centro di Dalmine e BIMBI SI NASCE una rassegna di spettacoli per ragazzi nei parchi del territorio;

S E T T E M B R E
----------------------------
ROCK’N DALMINE, una grande festa del Rock con la partecipazione di band locali, video, incontri e dibattiti sul mondo della musica dei giovani, e TEMPIO DI MUSICA, rassegna nelle chiese del territorio (in collaborazione con il Festival Internazionale di Musica Antica di Martinengo).

L’obiettivo e' animare il territorio creando opportunita' di aggregazione e di incontro intorno ad eventi di spettacolo rivolti ad un’ampia fascia di cittadini. Un aspetto innovativo di questo progetto consiste nel nuovo tipo di rapporto che si pone fra l’Amministrazione Comunale e gli operatori commerciati del territorio: le piazze e le strade di Dalmine saranno attrezzate a cura dei gestori dei bar e dei ristoranti che operano in prossimità di questi luoghi; nasceranno così dei "salotti" in cui sarà possibile assistere agli spettacoli estivi sorseggiando una bibita o gustando un gelato, proprio come accade nelle città dove la cultura è considerata una ricchezza, e non soltanto come ...un costo per la collettivita'!

Questo progetto si e' reso possibile grazie ad una grande disponibilita' di questa Amministrazione Comunale, che ha messo la Cultura fra le priorita' di intervento a favore del benessere dei cittadini.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
1^ festival

IL LINGUAGGIO DEI POPOLI

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
musica, arte, teatro, danza

Dalmine, 15-16-17 giugno 2000

__________________

P R O G R A M M A
__________________

Giovedi' 15 giugno 2000

- ore 16:00 - Sala Riunioni del Centro Culturale Inaugurazione della mostra di immagini e suoni "Le radici africane della musica latino-americana" a cura dell’Associazione ONLUS Fratelli dell’Uomo - Milano

La mostra propone un percorso fra le diverse contaminazioni che attraversano la musica latino-americana, dalle sue origini africane fino alle piu' recenti espressioni legate al jazz e alla musica etnica internazionale. E' composta da 20 pannelli fotografici corredati da didascalie ed un CD-Rom che consente di percorrere in modo dinamico la musica e le immagini della cultura musicale sudamericana.

- ore 18:00 - Largo Europa
" sevillanas "
(danze del sud della Spagna)
esibizione degli allievi delle scuole "Danzarte" di Brescia e "Lo Studio" di Milano

- ore 21:30 - Teatro Civico
" ? mìrame, niña ! "
spettacolo di musica e danza flamenca al baile: Claudia De Lorenzo, Elisa Diaz al cante: Rossella Mitrano a la guitarra: Antonio Porro

Claudia De Lorenzo e Elisa Diaz (bailoras), sono fra le piu' importanti soliste di danza flamenco attive nel nostro paese. Hanno una intensa attività artistica e didattica in Italia e all’estero. Hanno lavorato al fianco di personaggi come Juan Ortega, Manuel Betanzos, Juan Luis De Paula, Alejandro Granados e molti fra i piu' importanti esponenti della musica flamenca. Rossella Mitrano (cante), ha iniziato la sua attivita' come bailora e successivamente si appassiona al cante flamenco perfezionandosi con Jose' Salguero, e Inma Rivero. È fondatrice del gruppo "Aire Flamenco" con cui ha attivita' concertistica in Italia e all’estero.

Antonio Porro (guitarra), diplomato in chitarra classica al Conservatorio di Piacenza, svolge attivita' concertista in formazioni di musica da camera. Ha perfezionato la tecnica della musica flamenca in Andalusia con Antonio Jero, Fernando Poreno, Jesus Alvarez,Alfredo Lagos. E' membro del gruppo "Aire Flamenco".

Venerdi' 16 Giugno 2000

- ore 16:00 - Sala Riunioni del Centro Culturale - apertura mostra musica diffusa, cd rom, immagini e suoni della cultura latino- americana

- ore 18:00 - Largo Europa
" Afrosamba "
incontro con il percussionista argentino Luis Agudo

Luis Agudo, uno dei massimi esponenti del percussionismo internazionale collabora con l’organizzazione O.N.L.U.S. Fratelli dell’uomo. Il suo spettacolo "Afrosamba" piu' che un concerto vero e proprio e' un’intervento musicale che coinvolge attivamente il pubblico che viene invitato a suonare con il percussionista argentino, con una grandissima varietà di strumenti originali della cultura sudamericana.

- ore 21:30 - Teatro Civico
" ARAGUANEY "
(Colombia/Venezuela/Italia)
Un cuore latino

Jose’ Manuel Perez Pena - cuatro e strumenti popolari
Jaime Antonio Vargas Vacca' - arpa llanera
Enzo Frassi - contrabbasso

Una musica semplice armonicamente, ma estremamente complessa dal punto di vista ritmico. I brani, come tutto il repertorio llanero, cantano le vicissitudini del contadino della pianura colombo/venezuelana, del lavoro, della terra, degli animali, delle donne e, spesso, in questa narrazione viene riservato un grande spazio all’improvvisazione. Il Trio ARAGUANEY nasce nel 1988 dall’unione di tre musicisti che si fanno portavoce della cultura llanera. Jose' Manuel Perez Pena, nato a Caracas, svolge attivita' concertistica dal 1970 interpretando e divulgando la musica dell’Altopiano. Jaime Antonio Vacca' e' nato a Tunja ed e' un esperto dell’arpa llanera, strumento tipico venezuelano. Con i gruppi "Liano" e "Cordillera" ha partecipato a a vari concorsi e festivals internazionali. Enzo Frassi e' l’unico elemento non autoctono del gruppo. Attivo dal 1989, fa parte stabilmente del quartetto del chitarrista argentino Juan Carlos Flaco Biondini, collabora con Francesco Guccini, con il fisarmonicista zingaro Alexian Santino Spinelli.

Sabato 17 giugno 2000

- ore 16:00 - Sala Riunioni del Centro Culturale
apertura mostra
musica diffusa, cd rom, immagini e suoni della cultura latino-americana

- ore 17:00
Intervento di Silvia Briozzo
sull’esperienza del Laboratorio Teatrale Multietnico di Dalmine

- ore 18:00 - Largo Europa
"Performance di racconti, canti e danze Sungàl"
coordinati da Filippo Ughi

La performance di racconti canti e danze Sungàl (Senegal), nasce da un’idea di Filippo Ughi, attore con esperienza su progetti artistici in Africa.

I racconti e la danza, convivono affascinando lo spettatore, coinvolto dai ritmi e dalla gestualita' tipica delle narrazioni Africane.

- ore 21:30 - Teatro Civico
Spettacolo di fine corso del Laboratorio Teatrale Multietnico di Dalmine
Regia di Silvia Briozzo

Il Laboratorio Teatrale Multietnico, e' l’iniziativa nata da un’idea di Silvia Briozzo, regista di teatro, con il sostegno dell’associazione di volontariato O.N.L.U.S. "IL PORTO" sez. di Dalmine, gruppo di accoglienza per extra-comunitari. Immigrati ed italiani danno vita ad uno spettacolo fatto di espressioni del corpo, suoni delle voci, superando ogni limite di comprensione e ogni differenza linguistica.

********************************************************
INGRESSO LIBERO A TUTTI GLI SPETTACOLI
********************************************************

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati