Se vi perdete durante un concerto, Firechat è l'app che vi salverà la vita

03/12/2014 12:00

Quante volte avete perso i vostri amici durante un grande concerto o un festival perché il vostro cellulare aveva deciso di non funzionare più, in mezzo a quelli di mille altre persone? Minuti di panico spesi nel cercare tra la folla il vostro amico alto e con la t-shirt gialla, nella speranza che si ricordi il vostro appuntamento di 10 minuti fa vicino ai bagni chimici. Ma poi puntualmente succede che l'amico si è perso a fare qualcos'altro, vi rassegnate a prendere una birra e ritrovarvi poi a vedere la band da soli, magari in mezzo ad una coppietta o ad uno dei dieci classici disturbatori da concerto che vi abbiamo già raccontato.

Per fortuna c'è chi ha pensato a voi: una start up di San Francisco, la Open Garden, ha lanciato Firechat: un'applicazione che riesce a recapitare i messaggi anche tra folle oceaniche e anche quando non c'è campo o connettività, creando una rete mesh di tipo peer-to-peer che utilizza il bluetooth e il wi-fi dei cellulari. Firechat funziona meglio al crescere del volume dei dispositivi connessi, quindi più saranno i partecipanti ad un concerto ed un festival e più sarà facile restare in contatto.

Pur essendo stata pensata per concerti ed eventi musicali (la prima volta è stata utilizzata al Burning Man 2014) è stata di vitale importanza durante le ultime proteste di piazza ad Hong Kong, occasione in cui le persone avevano un grande bisogno di connettività, per trasmettere in tempo reale notizie e contenuti.

 

Tag: tecnologia app

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Arriva a Bologna il biglietto sospeso per chi non può permettersi un concerto