All'aeroporto di Fiumicino si possono ascoltare concerti di musica classica nelle aree di imbarco

Foto via notizie.tiscali.it - Antonio Pappano FiumicinoFoto via notizie.tiscali.it - Antonio Pappano Fiumicino
17/12/2015 13:18 di

Si è inaugurato ieri presso l’aeroporto di Fiumicino di Roma un ciclo di venti appuntamenti musicali ospitati direttamente agli imbarchi della struttura. Il progetto si chiama “Santa Cecilia al volo” ed è frutto dell’accordo tra Aeroporti di Roma e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Ospite d’eccezione lo stesso direttore dell'orchestra dell’accademia, il Maestro Antonio Pappano, che, arrivato direttamente da Londra, si è seduto a un pianoforte a coda posizionato nei pressi dell’Imbarco B e ha interpretato un movimento dalla Sonata n.2 per violino e pianoforte op. 100 di Johannes Brahms e una briosa Csárdás di Vittorio Monti, insieme al Primo Violino Carlo Maria Parazzoli.

I venti concerti si terranno ogni giovedì alle 13.30, da dicembre a maggio, nelle aree di imbarco B e D e coinvolgeranno i più giovani artisti dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia: i pianisti dei corsi di Alta Formazione, i bambini della JuniOrchestra, gli artisti del coro e della Cantoria ceciliani. Così ha commentato il presidente Michele Dall’Ongaro: “Ora che i luoghi di aggregazione sono in quarantena, noi dobbiamo trasformarli invece in luoghi di accoglienza”.

Questa sera, inoltre, il Maestro Antonio Pappano e Carlo Maria Parazzoli terranno un concerto dedicato alla musica di Brahms accompagnati da Gabriele Giminiani al violoncello: eseguiranno nuovamente la Sonata per violino e pianoforte n. 2 op. 100, la Sonata per violoncello e pianoforte n. 2 op. 99 e il Trio op. 8. Qui trovate tutti i dettagli.

 

via

Tag: musica classica

Commenti (1)

  • Simone Grilli 21/03/2016 ore 19:47 @grilli

    anche oggi al terminale B04 abbiamo assistito ad una esibizione molto piacevole
    grazie a tutti

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati