I Fratelli Sberlicchio live a Torino

13/12/2001

Venerdì 14 dicembre i Fratelli Sberlicchio presentano a Hiroshima Mon Amour Mukke pazze, il primo cd autoprodotto dal gruppo, registrato in parte live in parte in studio.

L'album verrà presentato con un grande concerto che infiammerà nuovamente il pubblico torinese grazie alle esilaranti cover di alcuni brani fondamentali della cultura anni ottanta e grazie alle eccezionali coreografie di quello che più che un concerto si può definire uno spettacolo vero e proprio.

I Fratelli Sberlicchio tornano sul palco di Hiroshima anche per inaugurare la tournee che li porterà fino anche in Sicilia.

Avete presente il meglio (pardon, il peggio) degli anni '80? Beh, i Fratelli Sberlicchio di quella musica, "usa e getta", pronto consumo, legata ad un periodo musicale che ha detto poco o nulla sul piano qualitativo sono diventati i nuovi paladini in salsa kitsch e demenziale. Insomma più che un concerto uno strano viaggio a ritroso che dalla stagione di Amanda Lear e degli Europe ti conduce ad oggi con le sonorità ora rock dei Blink 182, ora latineggianti dei Tribà, ora ska dei Persiana Jones.

Un progetto ad alto contenuto di divertimento cui è impossibile restare immuni: gli Sberlicchio “ribaltano” completamente i brani con questo continuo passaggio tra passato e presente e non si limitano alla pura semplice esecuzione musicale: si tratta di un vero e proprio spettacolo dove i componenti del gruppo si travestono, animano coreografie e dispensano battute per tutto e tutti. Provocazione e sberleffo per uno show da ridere, da ballare.

Il progetto Sberlicchio nasce dalla collaborazione di un gruppo di giovani musicisti torinesi, alcuni dei quali con esperienze artistiche significative alle spalle come il chitarrista Massimo Bellarosa ex COV, Fluxus e Jester Beast.

Ingresso L. 10.000

Per informazioni
Hiroshima Mon Amour
Via Bossoli, 83 - Torino
Tel. 011/3176636
http:// www.hiroshimamonamour.org

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Wilma De Angelis canta "Non è per sempre" degli Afterhours