Questo è l'aspetto che avrà la musica del futuro

La home di WhitestoneLa home di Whitestone
08/11/2016 10:03 di

Perché la fruizione musicale è stata ridotta a piccole jpg e tracklist? Siamo tornati a comprare i vinili per riguadagnare quel rapporto perduto, quasi fisico, con la musica; ma nell'era digitale, in teoria, le risorse dovrebbero essere moltiplicate. O no?

Pensava a questo Roey Tsemah prima impiegare tre lunghi anni per studiare il modo con cui consumiamo musica online e abbozzare un innovativo servizio di ascolto, che ha chiamato Whitestone.
Il giovane olandese, infatti, si è accorto che tutti i servizi di streaming comparsi negli ultimi anni si assomigliano tantissimo. E tutti peccano del medesimo difetto: ridurre la fruizione musicale ad una piccola immagine e una tracklist.
Perciò il musicista e designer ha pensato bene di sfruttare risorse che solo internet può offrire e metterle al servizio degli ascoltatori di musica.

Si parla di tridimensionalità, poter esplorare l'artwork dell'album che si ascolta ed immergersi più facilmente in esso (un po' come è successo su Rockit tra Pop X e l'artista superinternet). Si parla di interattività per permettere ai musicisti di creare contenuti che variano in base al modo in cui vengono fruiti, e si parla anche di community.

Questo ultimo punto, per quanto semplice, sembrerebbe il più interessante. Immaginate un servizio di streaming simile a Spotify, ma che sia un "sistema aperto" in cui gli artisti possono gestire e personalizzare una propria pagina, con in più un toolbox per creare contenuti interattivi, e soprattutto dove, oltre al like, c'è un magico "tasto mancia" che permette ai fan di lasciare una piccola donazione all'artista. Si parla di una decina di centesimi, facili da concedere ma che in quantità possono fare la differenza.

Il progetto è stato avviato da un crowdfunding l'anno scorso e ora è in fase di lavorazione. Sul sito, oltre ad alcuni piccoli esempi di album da ascoltare e vedere, si può collaborare come creativi o registrarsi da fan per rimanere aggiornati sugli sviluppi. Forse è difficile pensare che proprio Whitestone possa rappresentare la svolta nell'era dello streaming, ma è probabile che la sua esistenza e l'impegno di chi ci lavora influenzeranno una nuova linea di pensiero nel concepire la musica online. 

Tag: music business tecnologia

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati