Ghiaccio Bollente tornerà, ma con un presentatore più giovane

Ghiaccio BollenteGhiaccio Bollente
01/02/2016 14:18 di

Come vi avevamo già raccontato, il contratto tra Carlo Massarini e la Rai per la conduzione di Ghiaccio Bollente è scaduto ieri, 31 gennaio, e in nottata è stata mandata in onda l'ultima replica. La petizione on line lanciata alla notizia della chiusura del magazine di Rai 5 dedicato alla musica ha raccolto oltre 30000 firme: nonostante non sia proprio un programma di punta (va in onda da mezzanotte alle cinque del mattino), Ghiaccio Bollente resta comunque uno dei pochi, pochissimi contenitori di musica della televisione pubblica. 


(Un estratto da Ghiaccio Bollente con Carlo Massarini)

In realtà Ghiaccio Bollente non chiuderà, invece è La Stampa riporta la notizia che non sarà Carlo Massarini a condurre la nuova edizione. Finalmente dunque appare più chiaro cosa intendesse la Rai scrivendo: "Ma chi lo dice che Ghiaccio Bollente chiude? Non chiude affatto. E in primavera sarà anche in prima serata, con una nuova stagione."

Ghiaccio Bollente continuerà ad andare in onda con i soli video dei live e i documentari senza il commento di un presentatore per il momento. A marzo sarà individuato un nuovo conduttore più giovane, e il programma verrà inserito in un orario più fruibile all'interno del palinsesto.

Tra le reazioni c'è chi come Paolo Giaccio, autore televisivo e appassionato di musica, sospetta che il programma fosse stato in effetti chiuso, ma che dopo le proteste la Rai abbia deciso di rimetterlo in piedi senza la sua caratteristica peculiare, ovvero le spiegazioni e gli approfondimenti di Massarini. Giaccio reclama la necessità di raccontare e contestualizzare, sulla scia della BBC e delle grandi televisioni europee, con l'auspicio che questa attenzione venga riservata anche alle altre arti. Renzo Arbore, anche lui interpellato nell'articolo de La Stampa, ha sottolineato come sia un dovere del servizio pubblico quello di istruire soprattutto gli spettatori più giovani sulla storia della musica che ha preceduto quello che ascoltiamo adesso, e di sfruttare l'immenso archivio della Rai, pieno di gioielli che ad oggi rimangono in larga parte inutilizzati.

Tag: politica polemica

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati