Giovanni Lindo Ferretti risponde alle polemiche dei giorni scorsi

Giovanni Lindo Ferretti dei CCCPGiovanni Lindo Ferretti dei CCCP
30/09/2015 17:30

Le dichiarazioni di Giovanni Lindo Ferretti alla festa di Fratelli D'Italia hanno fatto discutere un bel po', e anche noi abbiamo detto la nostra.
Tra le dichiarazioni più contestate ci sono quelle riguardanti gli stranieri in Italia e il fenomeno della migrazione in Europa. Ferretti avrebbe dichiarato: "c'è un diritto dell'umanità a vivere in pace nella sua terra, ma lo straniero è straniero, uno Stato che non protegge i confini e non pensa ai suoi compatrioti non è uno Stato, mi fanno molta impressione le persone che mettono i propri cari all'ospizio per dedicarsi ai poveri del terzo mondo."

Oggi l'ex leader dei CCCP torna sull'argomento dalla propria pagina Facebook, difendendo e chiarificando la sua posizione: 

"Cosa penso dei profughi? È un dolore immane, non può essere lenito da alcuna parola emotiva. Si può, si deve, evidenziare il taciuto: l'Islam politico, il terrore imposto nel vicino oriente, lo stato di timore che avvolge l'Europa. I profughi ne sono ostaggio e conseguenza. Di questo bisognerebbe discutere per poter operare il prima e meglio possibile. Che il Signore protegge lo straniero e che la carità è pilastro della socialità sta scritto ovunque e sta inciso nel cuore dell'uomo, anche nel mio. Di che stiamo parlando? Quello che sta succedendo è per certi versi una invasione, per altri una deportazione di masse umane gettate nella disperazione. Poi restano storie individuali comunque tragiche, a ricordarci che il male, il dolore, sono quota inalienabile dell'umanità, vanno combattuti, contenuti e arginati per quel che si può. "Occorre metabolizzare la tragicità del vivere in dolente saggezza e un uso della forza capace di affrontare la tempesta" è una frase del mio intervento ad Atreju. Credo che la tempesta sia in arrivo ma gli unici che si vedono in giro sono intenti ad allestire un picnic. Quelli rintanati in casa partecipano via web, disquisiscono e pontificano postando la loro sostanziale inconsistenza, beatificati dal virtuale. Connessi al vuoto. Li inghiottirà. Ciao"

Tag: polemica

Commenti (5)

Carica commenti più vecchi
  • Cesar P. 30/09/2015 ore 18:51 @cesareparmiggiani

    Il guru ha parlato...

  • kermit723 01/10/2015 ore 01:30 @kermit723

    Sarò gentile...ma va a cagher!

  • antopizzuto 01/10/2015 ore 09:47 @antopizzuto

    Figo... detto da uno che vive sulle montagne, isolato da tutti. É bello quando la vita ti da ragione. 20 anni fa ero l'unico del mio "gruppetto" di amici a cui questo uomo stava sulle balle.... ne avevo "intuito" il delirio mistico incipiente... PS: verrebbe da chiedergli se il suo "Signore" é diverso da quello dei fanatici che stanno cacciando le masse dalle loro terre....

  • giovans 01/10/2015 ore 15:46 @giovans

    a parte la frase in neretto finale (che poi, come detto giustamente in un commento sopra, parla lui che è un eremita come il nonno di Heidi) tutto il resto mi sembra una bella supercazzola per cercare di limare frasi vergognose dette qualche giorno fa.
    Nulla potrà cancellare lo sdegno che si prova per una persona che sostiene personaggi strumentali e faziosi come Meloni e Salvini. Una persona che sostiene questi personaggi moralmente vergognosi è anch'essa vergognosa.

  • davidequinci 05/12/2015 ore 15:11 @davidequinci

    io credo che Ferretti abbia il diritto di pensare ciò che vuole. Non credo che lo si possa rimproverare per avere idee diverse. Mi sembra ovvio. Non piace ciò che dice? Contraddiciamolo e argomentiamo. Il suo pensiero suscita discussioni e questo non è poco. Meloni e Salvini mi fanno pena e anche un po' schifo, ma un dibattito sulla realtà attuale non può limitarsi a commentare questi soggetti. Purtroppo soggetti migliori, tra la classe dirigente e/o politica non ne vedo nemmeno uno.
    Una domanda a Ferretti (e per puro desiderio di conoscere la sua posizione perchè sempre interessante) gliela farei: Secondo te Cristo, oggi, dove si collocherebbe? tra i profughi o tra chi non li accoglie ?
    L'apertura al vangelo di Ferretti sarebbe una cosa meravigliosa, e per niente in contrasto con il suo passato ma, credo, dopo averlo letto dovrebbe viverlo.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati