Chi è Giuditta Scorcelletti, l'italiana candidata ai Grammy Awards per il miglior disco folk

La copertina di Nightingdale - Giuditta Scorcelletti Grammy AwardsLa copertina di "Nightingdale" - Giuditta Scorcelletti Grammy Awards
19/10/2015 14:29 di

Si terrà il prossimo 15 Febbraio a Los Angeles la 58esima premiazione per i Grammy Awards, i tradizionali premi musicali assegnati dalla NARAS (National Academy of Recording Arts and Sciences). La novità delle nomination per il 2016 è che tra i candidati per il miglior disco folk, categoria istituita nel 2012, spunta una cantautrice toscana, Giuditta Scorcelletti. 

Quella di Giuditta sembra una storia tratta da un film. Laureata in geo-antropologia, inizia a interessarsi all'etnomusicologia, pubblicando una serie di raccolte di canti popolari toscani, mentre nel 2012 lavora come regista e cantante nello spettacolo "Astronave terra", su testi di Gianni Rodari. Nell'estate del 2013, mentre si esibiva per le strade di San Gimignano di Siena con un repertorio di canti popolari toscani, la Scorcelletti è stata notata da Michael Hoppé, produttore inglese scopritore, tra gli altri, di Vangelis e Jean Michel Jarre. Affascinato dalla sua voce, Hoppé le ha lasciato i suoi contatti e qualche mese dopo le ha offerto di cantare i brani di un disco interamente scritto e arrangiato da lui, su testi di David George. Da questa collaborazione nasce "Nightingtale", il disco che per l'appunto è finito tra le nomination per il miglior disco folk dell'anno ai Grammy Awards, quindici tracce più una versione dell'"Ave Maria". Nel disco la chitarra è suonata da un musicista italiano, Alessandro Bongi, già a lavoro con Giuditta nei suoi dischi e spettacoli teatrali. "Nightingtale" è stato poi pubblicato in anteprima per il mercato coreano con le etichette Huks Music/Sony Music, mentre nel resto del mondo il disco è distribuito dall'americana Spring Hill Music.

Tag: premio

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello