La storia dell'uomo che guadagna 16.500€ all'anno con Spotify

Matt Farley riesce a guadagnare più di 16.000€ all'anno su SpotifyMatt Farley riesce a guadagnare più di 16.000€ all'anno su Spotify
12/03/2014 18:07

Si chiama Matt Farley, vive in Massachusetts, e non ha nemmeno una band. Almeno, non una ufficiale.
Farley però riesce a guadagnare bene con la sua musica perché ha avuto un'idea tanto semplice quanto geniale: comprendendo l'importanza delle chiavi di ricerca nell'internet del 2014, compone canzoni con titoli seo-friendly. 

Per dirla con parole povere, compone e carica su Spotify (e su altre piattaforme di streaming) canzoni con titoli che contengono le parole che la gente cerca, o titoli che attirino molto l'attenzione e che spingano a cliccare su play.

Qualche esempio? 
La gente cerca nomi di celebrità e star dello spettacolo, lui "fonda" una band dal nome Papa Razzi and the Photogs e pubblica 22 album da 30 o 40 canzoni, in ognuna delle quali nomina una celebrità diversa. Stessa cosa con i nomi di città, di animali, e di tante altre cose (per farvi un'idea, una lista delle band è disponibile qui).

Per guadagnare quella cifra, Farley lavora tre giorni a settimana con un ritmo di circa 20 canzoni al giorno. Ha pubblicato più di 200 album e caricato online più di 14.000 canzoni con 65 diversi nomi di band.

Se siete curiosi di sapere di che qualità sono queste canzoni, potete giudicare da voi ascoltando uno dei tanti album presenti su Spotify:

 

 

(via)

Tag: streaming spotify

Commenti (14)

Carica commenti più vecchi
  • Francesca Ferrandino 17/03/2014 ore 09:36 @franfer

    Scusate, ma a me sa tanto di leggenda metropolitana: dubito che spotify riconosca royalties per 3 secondi di ascolto di un pezzo e dubito che chiunque per errore trovi uno di quei pezzi lo ascolti per più di tre secondi. E poi che dire di chi ci scrive su un post invitando all'aumento dell'ascolto delle canzoni-truffa?

  • Phono Emergency Tool 26/10/2014 ore 15:25 @pet

    No comment... Noi ci abbiamo messo 5 anni a fare un album decente con 12 brani e guadagnano qualche centesimo al giorno...

  • Phono Emergency Tool 26/10/2014 ore 15:27 @pet

    E cmq devo dire che rockit mi scade un po' con la pubblicazione di questo articolo. Sembra più da libero.it...

  • Alberto Campagnolo 27/10/2014 ore 19:49 @geckosilent

    Porcheria. È una truffa ai danni del consumatore poco attento, questo tizio fa perdere tempo alla gente e basta. Un coglioncello come tanti, solo più furbo perché non fa niente di illegale.
    Per 16mila euro l'anno trovati un lavoro dignitoso, buffone.

  • K.Board 28/10/2014 ore 11:46 @qlone

    va bene tutto, la truffa, lo spam, il furbone, eccetera: il fatto è che vorrei essere capace io di scrivere 20 canzioni al giorno anche se demmerda!

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati