La Guardia di Finanza oscura Torrents.net e Torrentreactor

Il logo di Torrentreactor.net - Torrentreactor oscuratoIl logo di Torrentreactor.net - Torrentreactor oscurato
04/12/2012 16:27

Torrentreactor.net e Torrents.net oscurati in Italia. La Guardia di Finanza di Agropoli ha inviato ai principali provider italiani l'ordine d'inibizione di tutti gli accessi da parte degli utenti italiani. Lo scrive oggi Mauro del Vecchio su Puntoinformatico.it Tutto è partito - tra la fine del 2011 e i primi mesi del 2012 - da un'indagine contro il network Italianshare, descritto dalla Guardia di Finanza come "uno dei più importanti supermercati del multimediale pirata". Il suo primo gestore, con il nickname Tex Willer, veniva arrestato per le attività di indexing a materiale protetto dal copyright.

Nell'inchiesta su Islafenice.net - resurrezione digitale di Italianshare per la distribuzione di link a contenuti ospitati su siti terzi - le Fiamme Gialle di Agropoli hanno ordinato l'immediata chiusura degli accessi a Torrentreactor e Torrents.net.

Soddisfatti i vertici della Federazione dell'Industria Musicale Italiana (FIMI) ha dichiarato il presidente di FIMI Enzo Mazza: "L'operazione della Guardia di Finanza ha colpito piattaforme criminali che lucrano a danno di artisti e imprese italiane, come confermano i dati sui ricavi dei siti - ha continuato Mazza - Ora andrebbero sanzionati anche gli investitori pubblicitari che sostengono le attività illegali".

[via]

Tag: internet strano e lol

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati