C'è un “virus musicale” in grado di hackerare uno smartphone con una canzone

via minibiz - smartphone auricolari musicavia minibiz - smartphone auricolari musica
15/03/2017 10:07 di

Un gruppo di studiosi dell’università del Michigan e della South Carolina ha dimostrato che è possibile utilizzare una canzone per hackerare dispositivi come telefoni cellulari o auto elettriche. I risultati dei loro studi saranno presentati il prossimo mese all’EEE European Symposium on Security and Privacy di Parigi e, intervistati dal New York Times, hanno anticipato alcuni punti della loro ricerca.

L’obiettivo del loro paper è dimostrare come un'onda sonora possa interferire in strumenti come accelerometri o rivelatori di posizione, ormai più che diffusi negli smartphone o in altri tipi di device. “Lo potete intendere come un virus musicale” - spiega al Times Kevin Fu, uno degli autori dello studio - “È come quando un cantante d’opera usa le note per rompere un bicchiere di vetro, nel nostro caso usiamo le parole”.

Secondo quando racconta il ricercatore, al momento sono riusciti a generare musiche in grado di modificare il valore di un'app conta-passi o guidare la posizione di una macchinina telecomandata. Dopo diversi test su venti brand che utilizzano i dispositivi indicati, ben il 75% dei casi era facilmente attaccabile da un hackeraggio di questo tipo.

Gli studiosi non vogliono diffondere inutili allarmismi e ci tengono a precisare che non ci troviamo di fronte ad una situazione estrema per cui basterà una canzone per mandare in tilt il pilota automatico di un aereo o mettere a rischio la vostra rubrica del telefono. A loro avviso, però, è importante perseguire questo tipo di ricerche per aumentare sempre di più il livello di sicurezza e assicurare la privacy di tutti coloro che affidano a device elettronici i loro dati personali.

(via)

Tag: tecnologia

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello